un-ex-reggina-la-combina-grossa:-sfascia-lo-spogliatoio-dopo-un-cambio,-ora-rischia-il-daspo

Un ex Reggina la combina grossa: sfascia lo spogliatoio dopo un cambio, ora rischia il Daspo

Un ex Reggina si è reso protagonista di un comportamento tutt’altro che lodevole: la sua squadra lo ha sospeso, ma rischia anche il Daspo

spogliatoio nocerina kevin magri

Probabilmente in pochi si ricorderanno di lui in riva allo Stretto, ma se il suo curriculum può contare due presenze in amaranto allora è da considerarsi un ex Reggina. Stiamo parlando di Kevin Magri, difensore classe ’95 per un brevissimo periodo (qualche mese di inizio 2015) a Reggio Calabria. Magri in queste ore è finito alla ribalta delle cronache nazionali per un episodio tutt’altro che lodevole. Nel corso del match di Serie D tra il Matera e la “sua” Nocerina, infatti, è stato sostituito dal tecnico sul risultato di 3-1, ma non ha preso bene il cambio e, direttosi negli spogliatoi, ha scatenato con forza la sua rabbia colpendo tutto ciò che si trovava davanti. Eloquente, a tal proposito, l’immagine diffusa su Facebook da Telenuova, dove si può vedere lo spogliatoio sotto-sopra (foto in evidenza dell’articolo).

“In seguito agli eventi accaduti durante la partita del 13 novembre contro il Matera la Nocerina Calcio comunica di aver sospeso Kevin Magri dall’attività sportiva. Il provvedimento scaturisce dal comportamento che il calciatore ha avuto negli spogliatoi a seguito della sua sostituzione, e che ha leso l’immagine della Nocerina, violandone anche il Codice Etico. Per tali ragioni Magri sarà sospeso fino a prossime comunicazioni. La Nocerina si riserva il diritto di adottare ulteriori sanzioni a seguito delle indagini interne ed esterne in atto”. E’ quanto si legge nella nota ufficiale del club bianconero. Oltre alla sospensione, però, il giocatore rischia anche il Daspo dal momento che è dovuta intervenire la Polizia per calmarlo.


Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.