tre-“botti”-e-uno-schianto-con-l’auto-rubata.-scatta-il-sequestro

Tre “botti” e uno schianto con l’auto rubata. Scatta il sequestro

incidente-via-frentani-copertina-e1658858077656-800x445

Letture: 546

SULMONA – Sarebbe andato a sbattare prima nell’area della circonvallazione orientale contro il marciapiede nei pressi di un bar e contro il cancello di una villa. Poi avrebbe tamponato un’auto nei pressi del semaforo di via Fiume, dileguandosi come se nulla fosse, per terminare la sua corsa tra via Pola e via dei Frentani, schiantodosi contro il muro di cinta di una villa. Le manovre rocambolesche della Panda Nera, protagonista nel tardo pomeriggio di ieri di un rocambolesco incidente stradale a senso unico, saranno oggetto molto probabilmente di ulteriori accertamenti investigativi. Dalle prime informazioni è emerso che la vettura in uso al giovane conducente risulta rubata a Bugnara lo scorso giugno. Per cui la Polizia Locale, intervenuta sul luogo dell’incidente per i rilievi del caso, procederà nelle prossime ore al sequestro del mezzo, come previsto dalla normativa vigente, oltre all’irrogazione della sanzione amministrativa. Il 35 enne di origine romane è apparso in stato di shock ed è stato trasportato nell’ospedale di Sulmona dove viene tenuto sotto osservazione in attesa di essere sottoposto agli esami ematici. Da una prima ricognizione all’interno dell’auto sarebbe stato rinvenuto materiale per l’assunzione di metadone. Per cui, in caso di guida in stato di alterazione, scatterebbe in quel caso anche la denuncia all’autorità giudiziaria. Fortuna che, lungo il tragitto percorso dall’auto “impazzita”, non transitavano pedoni. Una tragedia sfiorata. Senza esagerazione nè timore di smentita.

Riproduzione riservata

Potrebbe interessarti anche

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.