terza-gaffe-in-una-settimana-su-pillon:-stavolta-inciampa-sugli-studi-femminili

Terza gaffe in una settimana su Pillon: stavolta inciampa sugli studi femminili

Sempre in forma Simone Pillon della Lega, a pochi giorni di distanza dalla questione sulla nuova versione di Cenerentola stando al nostro approfondimento. Oggi 26 maggio, nello specifico, il senatore della Lega ha voluto parlare dei corsi di laurea e di alcune presunte propensioni di maschi e femmine. Questo, dopo l’Università di Bari ha deciso di abbassare la retta alle studentesse interessate a specifici percorsi di studio, dove la quota delle iscritte appare in netta minoranza rispetto a quella maschile.

Cosa ha detto Pillon sui corsi di laurea maschili e femminili

Sostanzialmente, Pillon ha ripreso l’argomento su Facebook, facendo presente che dal suo punto di vista sia normale che i maschi siano più propensi ad iscriversi a discipline tecniche, parlando in primis di ingegneria mineraria. Allo stesso tempo, il leghista ritiene che le femmine abbiano una certa propensione per discipline legate all’accudimento, facendo l’esempio ostetricia. Immediate le reazioni social:

“Femmine??mamma mia .. ma un social manager ce l ha? Se è una scelta deliberata e la gente la segue lo stesso, ci meritiamo tutto questo”;

“Niente. Non riesce proprio ad esprimere un concetto o un pensiero che non faccia vomitare. Ma non si sente fuori luogo e fuori tempo? Non avverte la necessità di andarsene? Si rassegni. il mondo è migliore di quello che pensa”;

“Grazie Onorevole Pillon per aver riportato la società indietro di 1200 anni catapultandola nell’alto medioevo, dove l’uomo era quello forte e intelligente e la donna una stupida che deve solo obbedire e “accudire”. Il modo in cui lei utilizza il termine “naturale” è quantomeno aberrante. E anche oggi la minchiata acchiappa-capre l’abbiamo scritta“.

Sono solo alcuni dei commenti ricevuti da Pillon dopo il post relativo ai corsi di laurea, parlando di una propensione per maschi e femmine che evidentemente non è piaciuta nemmeno a chi solitamente tende a sostenere le sue tesi. Anche oggi, dunque, l’esponente della Lega è riuscito a far parlare di sé.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *