“stalli-vuoti,-atti-vandalici-e-scarsa-manutenzione”-nei-mercati-cittadini:-“questioni-che-vanno-affrontate-al-piu-presto”

“Stalli vuoti, atti vandalici e scarsa manutenzione” nei mercati cittadini: “Questioni che vanno affrontate al più presto”

Redazione 30 novembre 2022 19:15


Numerosi stalli vuoti nel mercato settimanale del luendì in via Portoghese, “serrande abbassate, scarsa manutenzione delle zone comuni e alcuni atti di vandalismo” nel mercato coperto Madonna del Carmelo, in corso Mazzini. A segnalare alcune criticità dei due mercati cittadini è la Fiva Confcommercio, a seguito di un sopralluogo effettuato dal presidente provinciale Andrea Nazzarini e dal direttore provinciale Leo Volpicella.  

Per quanto riguarda il mercato di via Portoghese, una delle proposte da parte degli operatori, spiega Nazzarini in una nota, “è quella di un accorpamento del mercato ( che porterebbe ad un restringimento dello stesso mercato)”. “L’altra necessità espressa – prosegue – è la mancanza di operatori del settore alimentare, ambito che andrebbe inserito e porterebbe nuova linfa e sviluppo al mercato, senza creare conflitto con i mercati giornalieri in sede fissa situati nelle vicinanze”. 

In corso Mazzini, invece, “sono state rilevate molte serrande abbassate per mancanza di ricambio generazionale, ma anche per la poca attrattività del mercato stesso, la scarsa manutenzione delle zone comuni, e alcuni atti di vandalismo e incuria che lo rendono poco apprezzato dalla cittadinanza”. 

“Presto – conclude Nazzarini – chiederemo un incontro all’assessore alle attività produttive Carla Palone e al sindaco Antonio Decaro, per affrontare tutte queste questioni che non possono essere rimandate”. 

Intanto, Fiva Confcommercio Bari-Bat prosegue i suoi sopralluoghi nei comuni della Provincia “per portare all’attenzione delle amministrazioni quanto rilevato e poter migliorare la qualità della vita lavorativa dei tanti commercianti ambulanti che giornalmente operano nella legalità”. 

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *