smentita-sulla-villa-di-zelensky-affittata-a-ospiti-russi,-piu-precisazioni

Smentita sulla Villa di Zelensky affittata a ospiti russi, più precisazioni

Smentita sulla Villa di Zelensky affittata a ospiti russi, più precisazioni: ancora una volta torna il giallo della presunta “Villa Zelensky”, tra indiscrezioni di stampa e frizzi e lazzi social.

Partiamo da un punto cardine: parlare di “Villa di Zelensky” è solo semplificazione giornalistica. Ne avevamo già parlato in un precedente articolo, quando la “voce del popolo” giurava di aver visto “Lady Zelensky” in fuga da Putin.

Cosa che se fosse stata vera sarebbe stato un caso di “doxxing” misto a spionaggio, rischiando di mettere in pericolo la sicurezza di qualcuno. Ma che fortunatamente non era vera, dato che gli Zelensky restano in Ucraina e la villa è solo una proprietà immobiliare che viene messa a frutto affittandola nel periodo estivo.

Peraltro anche così rischiammo il disordine locale: ricordammo all’epoca e ricordiamo che in America un esaltato entrò armato in una pizzeria rischiando la strage perché su Internet gli avevano detto che c’era Hillary Clinton che mangiava i bambini sulla pizza nell’opulento stile della “Cucina Staliniana”.

Smentita sulla Villa di Zelensky affittata a ospiti russi, più precisazioni
Smentita sulla Villa di Zelensky affittata a ospiti russi, più precisazioni

Ma ecco che si torna ora alle voci sull’affitto. Voci smentite da Claudio Salvini (nessun legame di parentela con l’illustre Matteo), titolare di Villa Real Estate di Forte dei Marmi, che gestisce gli affitti dell’immobile: «Abbiamo il divieto di affittare a russi e ucraini, la coppia che ha in affitto la villa non è russa».

Smentita sulla Villa di Zelensky affittata a ospiti russi, più precisazioni

Affittare ad un cittadino russo o bielorusso infatti avrebbe comportato violare un divieto che ancora pende su Villa Real Estate di Fonte dei Marmi.

Secondo quanto dichiarato ai microfoni del Corriere, era già previsto per tutto il mese di Agosto l’affitto a turisti Coreani, che avrebbero rimandato lasciando un “buco”.

Riempito quindi dai nuovi inquilini.

“Quello che è stato scritto è una congettura. La villa è stata affittata a una coppia per l’estate, non vi dirò se risiedono o meno a Londra, ma vi assicuro non può trattarsi di russi perché abbiamo il divieto assoluto di affittare a russi e a ucraini”

Sottolinea Salvini, come questa volta riportato da La Repubblica tagliando corto, anzi cortissimo su proprietà e inquilini.

“La villa di Vittoria Apuana è intestata a una società italiana che fa capo a un’altra a Cipro, ed è della moglie di Zelensky, che ci ha dato mandato di affittare la villa con quella clausola. Se qualcuno ha sentito parlare il russo in quella casa è perché chi ha affittato potrebbe aver avuto ospiti russofoni”.

Caso chiuso dunque, col curioso divieto “bipartisan” che coinvolge ambo le parti in conflitto.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.