saviano-condannato-per-gomorra:-solo-6mila-euro-per-plagio

Saviano condannato per Gomorra: solo 6mila euro per plagio

ABBONATI A CULTURAIDENTITA’

Se seimila euro vi sembran pochi. Per molti sono tantissimi, ma rispetto al successo di vendite planetario di Gomorra son pochini. Così il prossimo 27 settembre la Corte di Appello di Napoli rideterminerà la somma che Roberto Saviano dovrà risarcire a Libra Editrice, che edita i giornali locali Cronache di Napoli e Cronache di Caserta, per il plagio degli articoli sulla faida di camorra a Napoli e sui clan casertani nel romanzo Gomorra. L’illecita riproduzione dei testi scritti dai giornalisti di Cronache di Napoli e di Caserta era stata accertata in via definitiva in Cassazione nel 2015. La Suprema Corte aveva rinviato alla Corte d’Appello la quantificazione della somma da risarcire e nel 2016 i giudici di Napoli avevano condannato Saviano al pagamento di seimila euro ai due quotidiani campani. Ma Libra Editrice aveva presentato ricorso in Cassazione, rinviando nel 2021 alla Corte d’Appello per rideterminare la quantificazione della somma: bisognava tener conto degli utili derivati dall’enorme successo di Gomorra. In effetti, nel 2009, in soli 3 anni, Gomorra era passato da una tiratura di cinquemila copie a 12.000.000 (dodici milioni!), venendo tradotto in 54 lingue. E dopo 13 anni il libro è rimasto un best seller, commercializzato nelle librerie, in svariati punti vendita, online e in audiobook. Per non parlare della serie tv di sei stagioni e di un film di grande successo. Insomma, un po’ pochini seimila euro, deve aver detto la Cassazione. Dura lex sed lex

ABBONATI A CULTURAIDENTITA’

L’articolo Saviano condannato per Gomorra: solo 6mila euro per plagio proviene da CulturaIdentità.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.