“santa-sede-disposta-a-mediare-tra-ucraina-e-russia”,-le-parole-per-la-pace-di-papa-francesco-–-il-riformista

“Santa Sede disposta a mediare tra Ucraina e Russia”, le parole per la pace di Papa Francesco – Il Riformista

Mosca: “Noi favorevoli, ma Kiev la rende impossibile”

Fabio Calcagni — 28 Novembre 2022

“Santa Sede disposta a mediare tra Ucraina e Russia”, le parole per la pace di Papa Francesco

La posizione della Santa Sede è cercare la pace e cercare una comprensione tra le parti, la diplomazia della Santa Sede si sta muovendo in questa direzione e, ovviamente, è sempre disposta a mediare”. Con queste parole Papa Francesco torna a parlare del conflitto in Ucraina e soprattutto a sottolineare il possibile ruolo di ‘messaggero di pace’ del Vaticano tra le due parti, per far sedere ad un tavolo Kiev e Mosca.

Dichiarazioni, quelle del Pontefice, che arrivano un’intervista alla rivista dei gesuiti statunitensi, “America”. Nel colloquio Bergoglio rivela di aver pensato anche di fare “un viaggio”, ma “ho preso la decisione: se viaggio, vado a Mosca e a Kiev, in entrambe, non solo in un posto”.

Posizione già evidenziata in una intervista di alcuni giorni fa del Pontefice al quotidiano La Stampa, in cui aveva sottolineato di essere “pronto a fare tutto il possibile per mediare e porre fine al conflitto tra Russia e Ucraina”.

Papa che si è anche dovuto ‘difendere’ dalle accuse di equidistanza, se non addirittura di filo-putinismo. “Ho ricevuto qui in questa sala, tre o quattro volte, una delegazione del governo ucraino. E lavoriamo insieme“, ha spiegato il Pontefice, che quanto alle polemiche sul non nominare mai Vladimir Putin nei suoi discorsi sulla guerra, sottolinea che questo “non è necessario, è già noto. Tuttavia, a volte le persone si attaccano a un dettaglio. Tutti conoscono la mia posizione, con Putin o senza Putin, senza nominarlo”.

Non stanchiamoci di dire no alla guerra, no alla violenza, sì al dialogo, sì alla #pace; in particolare per il martoriato popolo ucraino. Ieri abbiamo ricordato la tragedia dell’Holodomor.

— Papa Francesco (@Pontifex_it) November 27, 2022

Una proposta, quella della Santa Sede di far da mediatore tra Ucraina e Russia, accolta “con favore” da Mosca. A dirlo è stato il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, aggiungendo però che “la posizione dell’Ucraina rende impossibile” questa mediazione.

Sappiamo – ha detto Peskov, citato dall’agenzia Interfax, rispondendo a una domanda sull’offerta di negoziazione da parte del Vaticano – che un certo numero di statisti e Paesi stranieri si dichiarano pronti a fornire il loro aiuto e, naturalmente, accogliamo con favore tale volontà politica. Ma nella situazione che abbiamo ora de facto e de iure da parte dell’Ucraina, tali interventi non possono essere richiesti”.

Avatar photo

Napoletano, classe 1987, laureato in Lettere: vive di politica e basket.

© Riproduzione riservata

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *