salvatore-daniele:-come-e-morto-il-fratello-57enne-di-pino-daniele

Salvatore Daniele: come è morto il fratello 57enne di Pino Daniele

Salvatore Daniele, fratello del compianto cantautore Pino Daniele, è scomparso a 57 anni. Era lui il ragazzino raffigurato nel disegno bianco e nero sulla cover di “Terra mia”, l’album di esordio dell’artista, uscito nel 1977.

Salvatore Daniele: come è morto

Il 1° giguno 2021 si è spento Salvatore Daniele, fratello del famoso cantautore Pino, morto a 59 anni il 4 gennaio 2015. Entrambi sono stati stroncati da un infarto che non ha lasciato loro alcuno scampo.

Salvatore Daniele era stato anche ritratto sulla copertina di Terra mia, l’album di Pino Daniele uscito nel 1977. In tanti nel quartiere di San Giovanni Maggiore Pignatelli hanno pianto per Salvatore (che nel quartiere era cresciuto con i fratelli Pino, Carmine, Nello, Patrizia e Rosaria). Proprio nell’appartamento in cui era cresciuto da bambino è stato rinvenuto il corpo di Salvatore Daniele, quando ormai era troppo tardi per salvarlo.

Salvatore Daniele: il messaggio di Sara, figlia di Pino

Cristina Daniele, secondogenita di Pino Daniele, ha scritto sui social un commovente messaggio dedicato a suo zio. “Mi piace immaginarvi così, di nuovo insieme tornati giovani e sereni“, ha scritto la ragazza.

Salvatore Daniele: il ricordo del fratello Nello

Anche Nello Daniele, fratello di Pino e Salvatore, ha scritto un commovente messaggio via social una volta appresa la notizia della scomparsa di suo fratello, morto a Napoli mentre lui si trovava in Toscana. “Sei mio fratello e ne sono orgoglioso per come lo eri. Siamo stati una famiglia strana ma siamo tosti però. I rimproveri che ti abbiamo fatto in vita sono stati tanti, proprio perché eri diverso da noi, eri all’incontrario di tutta la famiglia, però avevi in grande cuore ed eri sempre il primo ad esserci vicino quando eravamo in difficoltà, eri il primo a correre!”. In tanti sui social si sono uniti al cordoglio della famiglia Daniele per la fine prematura di Salvatore.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *