salone-del-libro-torino-2022

Salone del libro Torino 2022

Maria Catalano Fiore

Dal 19 al 23 maggio a Torino “Il Salone del Libro” riprende forza e fruitori.

Una grande corsa per accaparrarsi le ultime edizioni, per far la fila al botteghino (ingresso 13 euro + 2 euro per un caffè se poi vuoi fermarti per un pranzo veloce o una bibita, resta ben poco ai giovani per i libri) sono le regole del commercio, delle Fiere o esposizioni.

Molti gli ospiti presenti per presentare le loro ultime opere, code per i firma libro, ovviamente.

Comunque, complice la pandemia, forse, la gente ha ripreso a leggere, ma non cose da niente, è un pubblico esigente quello di Torino e le offerte sono tante, gli incontri con l’autore a raffica: dall’opera di Jovanotti, pseudonimo di Lorenzo Cherubini (n.1966) “La Poesia si legge dentro” una sua antologia di poesie e componimenti da lui selezionati nel tempo “La poesia è qualcosa di perfetto, ma di una perfezione che non è stabile, che si muove ed è inesauribile”.

Il grande Marcel Jacobs che da oro olimpico nei 100 metri è diventato scrittore con “Flash la mia storia”, ha fatto un pienone in platea e che ha affermato come preambolo, oltre di voler vincere i mondiali: “La vita non è un rettilineo, è piena di curve, un percorso tortuoso ma entusiasmante”, forse ci siamo già arrivati da soli…

Interessante lo scrittore, saggista e critico letterario Walter Siti (n. 1947), vincitore del Premio Strega 2013, che è stato protagonista di uno degli incontri più belli su Pier Paolo Pasolini, a cento anni dalla sua nascita, dal titolo “Ancora e sempre Pasolini”.

Tra gli autori presenti le nostre amiche a volte collaboratrici Adriana Ostuni, interprete, saggista e poetessa, nel Salone Puglia con le sua ultima Silloge IN SINTESI con brevi tratti e poche parole” edizioni WIP Bari 2022, che ha proposto interessanti autrici giovani, ma già esperte e che hanno pubblicato con successo di pubblico e di critica.

Adriana in un mondo che va sempre più veloce trova il tempo per scrivere le sue brevi composizioni, brevi, ma dirette e rapide. Che attecchiscono velocemente e dal quale il lettore non si stacca ….

Apprezzamento notevole anche da Gustavo Delgado, esperto decano dei giornalisti pugliesi.

Ancora, ma non certo ultima Maddalena Tiblissi, una amica che viene da un’isola, la Sardegna, ma vive tra Potenza e Torino. Le sue radici le permettono di sentirsi cosmopolita. Di solito scrive di notte perché più ispirata e libera durante il giorno di lavorare e dipingere, è infatti anche una valida pittrice.

Dal 2014 comincia a pubblicare dei racconti sul genere fantasy, illustrandoli. Nel 2016 pubblica “L’orecchio perduto” poi passa al vero romanzo con “Una donna misteriosa” pubblicato dalla casa ed. Lettere animate nel 2017, poi “Immagini ed emozioni” ed il “Sentiero della Strega” Starligt ed. nel 2018, che ho avuto il piacere di recensire e presentare nel 2019, ulteriore opera “L’Enigma delle due Chiese” per Policromia nel 2021.

Sino alla sua ultima opera “Nefertiti. La principessa dei Mitanni” Rossini ed. 2022.Un romanzo prettamente storico, ma con qualche pizzico del fantasy che impronta le opere di Maddalena.

Buona lettura a tutti!

Per seguirci su Facebook mettete il “mi piace” sulla pagina La Voce News o iscrivetevi al gruppo lavocenews.it. Grazie.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.