rischio-licenziamento-per-infermieri-e-oss-ugl:-“e-vergognoso”.

Rischio licenziamento per Infermieri e OSS. UGL: “è vergognoso”.

“La nostra richiesta, volta a chiedere la proroga dei contratti di oltre 280 operatori tra Oss e infermieri della sanità del Molise in scadenza il prossimo 31 dicembre, non si ferma. Non vogliamo cali il silenzio su questa vicenda. Prima di intraprendere le forme di protesta che riterremo opportune abbiamo chiesto un incontro con i vertici istituzionali della Regione per trovare una soluzione condivisa che scongiuri l’eventualità di un nuovo dramma sociale che colpirebbe i lavoratori coinvolti e le loro famiglie”. A dichiararlo è il segretario provinciale dell’UGL Salute di Campobasso, Giovanni Colacci.

“Per tale ragione Molise abbiamo inoltrato al Presidente della Regione Molise, e Commissario alla Sanità, Donato Toma la richiesta una verifica urgente. Solo guardandoci negli occhi e confrontandoci, con senso di responsabilità, avremo conto del suo pensiero e di come potrà essere intrapresa la strada della salvaguardia dell’occupazione per questi professionisti chiamati a svolgere un compito durissimo per l’emergenza Covid e che ora rischiano il posto di lavoro. La nuova sanità, quella che Ugl Salute vuole contribuire a ricostruire, pone le sue fondamenta sugli operatori. Per questo metteremo in campo tutti gli sforzi possibili per difendere i diritti e la dignità di questi operatori, e l’assistenza nei confronti dei cittadini” – conclude il sindacalista dell’UGL.

Redazione AssoCareNews.it

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.