Reggio Emilia, un’altra morte sul lavoro: operaio cade da dieci metri d’altezza

reggio-emilia,-un’altra-morte-sul-lavoro:-operaio-cade-da-dieci-metri-d’altezza

Reggio Emilia, 30 set — Ancora una tragedia sul luogo di lavoro: in un condominio della frazione di Borzano ad Albinea, in provincia di Reggio Emilia, un operaio edile è precipitato nel vuoto cadendo da circa dieci metri d’altezza. La vittima si trovava sul tetto per lavorare alla manutenzione della copertura. Lo riferisce il Corriere di Bologna.

Operaio muore cadendo da un ponteggio

Il fatto è accaduto oggi pomeriggio, intorno alle 14. L’uomo, il cui nome è Roberto Alessandri, 56 anni, è deceduto poco dopo l’impatto al suolo per le gravissime lesioni riportate. Secondo una prima ricostruzione del personale del Servizio Prevenzione e sicurezza della Medicina del Lavoro di Reggio Emilia intervenuto insieme Carabinieri di Albinea, l’operaio si trovava su di una impalcatura quando, per cause ancora da accertare è caduto nel vuoto, precipitando al suolo. Intervenuti sul posto, i sanitari del 118 hanno tentato invano di rianimare l’operaio. L’uomo è spirato poco dopo per la gravità delle lesioni riportate.

Una vera e propria strage

Con l’operaio di Reggio sale quindi a sette il bilancio dei morti sul lavoro nelle ultime 48 ore. Il 2021 verrà ricordato come un anno terribile per la sicurezza sul lavoro, con 680 vittime da gennaio a fine settembre. Una vera e propria strage dilagata in ogni angolo d’Italia: in Lombardia, Piemonte, Veneto, Toscana e Sicilia. Cantieri e strutture non a norma, carenza di ispettori del lavoro deputati ai controlli: secondo le stime l’Onu, nel mondo sono quasi due milioni l’anno le vittime sul lavoro e gli incidenti sono la terza causa di morte, dopo le malattie croniche. Le regioni italiane più piagate dalle morti sul lavoro sono quelle del sud, seguite per numero di vittime dal nord est, il centro e infine il nord ovest.

Cristina Gauri

L’articolo Reggio Emilia, un’altra morte sul lavoro: operaio cade da dieci metri d’altezza proviene da Il Primato Nazionale.