reggio-calabria,-gli-appuntamenti-dall'11-al-16-febbraio-di-“scena-nuda”

Reggio Calabria, gli appuntamenti dall'11 al 16 febbraio di “Scena Nuda”

Proseguono, con un denso programma, gli appuntamenti promossi dalla Compagnia teatrale “Scena Nuda”, diretta da Teresa Timpano, nell’ambito di “Altri Luoghi” – progetto “ReggioFest”. Dopo l’incontro-teatro “Ri-scoperta delle emozioni nel post pandemia”, diretto dalla Dottoressa Graziella Arena, presso il Liceo Scientifico “Alessandro Volta”, e lo spettacolo di TeatroP di Lamezia Terme, “Contaminazioni – C’era una volta”, presentato all’Istituto Comprensivo Cassiodoro-Don Bosco, nuove iniziative sono in calendario da domani, domenica 11 dicembre, fino a venerdì 16 dicembre.

Si parte, come si diceva, domani pomeriggio, all’Osservatorio sulla ‘Ndrangheta, alle ore 19, con la mise en espace de “Il desiderio non è canto”, tratto da “I dialoghi con Leucò” di Cesare Pavese, in cui l’autore rilegge a suo modo la mitologia greca. I dialoghi avvengono tra i personaggi dei miti come Edipo, Odisseo e Achille e mettono in luce degli aspetti laterali delle favole classiche già narrate, per esempio, da Omero o nelle Metamorfosi di Ovidio. Un viaggio attraverso sentimenti diversi come l’amore, l’amicizia, la sofferenza, il rimpianto, la morte, il senso della vita e la fragilità umana di fronte al destino. La drammaturgia è di Benedetta Nicoletti, mentre interpreti saranno Americo Melchionda, Maria Milasi, Andrea Puglisi, Kristina Mravcova.

Lunedì 12, alle ore 9, la programmazione proseguirà all’Istituto Maria Ausiliatrice, che ospiterà “Se fosse”, uno spettacolo di teatro-danza, destinato ai più giovani, che si interroga sulle aspettative, i desideri e le possibilità della fantasia e della realtà. Autore e protagonista è Tommaso Monza, che si avvale della collaborazione artistica di Claudia Rossi Valli, per una produzione Natiscalzi DT e Compagnia “Scena Nuda”.

Nuovo appuntamento, di grande rilievo, il 13 dicembre: un incontro – che si terrà alle ore 18, in presenza presso LM Recording, in Via Nazionale Pentimele 4, a Reggio Calabria, e da remoto, con collegamento Zoom – sul tema “Management culturale: riequilibrio del divario territoriale e di genere”. Dopo i saluti dell’Assessora alla Programmazione finanziaria e Bilancio – Cultura e Turismo del Comune di Reggio Calabria, Irene Calabrò, e della direttrice artistica di “Scena Nuda”, Teresa Timpano, interverranno Mimma Gallina (organizzatrice teatrale, è stata responsabile e consulente di teatri, compagnie, enti pubblici e fondazioni e ha diretto il Teatro Stabile di Trieste), Settimio Pisano (direttore generale del Festival Primavera dei Teatri e responsabile organizzativo della Compagnia Scena Verticale, premio Ubu nel 2019), e Roberta Smeriglio (project manager, ingegnere e direttore organizzativo della Compagnia “Scena Nuda”, con cui ha gestito 13 rassegne teatrali e 11 edizioni del Festival “Miti Contemporanei”). Un momento di riflessione che si prospetta molto interessante, per approfondire temi di grande attualità.

La settimana di iniziative si chiuderà, quindi, con un laboratorio teatrale, presso l’Istituto Comprensivo di Gallina – Plesso di Oliveto, che si svolgerà dal 14 al 16 dicembre e sarà dedicato a ragazzi tra i 12 e i 14 anni.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *