reddito-di-cittadinanza-2023,-12-mesi-con-figli-di-che-eta?

Reddito di cittadinanza 2023, 12 mesi con figli di che età?

6‘ di lettura

Reddito di cittadinanza 2023 con figli minorenni, come funziona la nuova misura dopo le modifiche apportate dal Governo Meloni? Questa breve guida nasce con l’obiettivo di rispondere alle domande dei nostri utenti. Andiamo a capire insieme come si evolve il Rdc per chi ha figli (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sul Reddito di Cittadinanza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice:

Reddito di cittadinanza 2023 con figli minorenni, ecco come funzionerà

Dalle parole ai fatti” l’esecutivo guidato dal Presidente Giorgia Meloni, alla fine, è riuscito a mettere mano sulla misura di contrasto alla povertà del reddito di cittadinanza. Quella del 2023 sarà solamente una fase transitoria che porterà, al 31 dicembre 2023, al definitivo tramonto del sostegno economico.

Ad oggi, però, è stato stabilito che il sussidio mensile potrà essere percepito per un massimo di 8 mesi per alcuni percettori, senza possibilità di rinnovo, mentre per altri ci sarà la possibilità di ricevere le ricariche Inps per un intero anno, fino appunto alla scadenza della misura, che una volta abolita sarà sostituita con un’altra misura, di cui ancora non sappiamo niente.

Leggi anche: Reddito di cittadinanza non pagato a novembre: cosa fare?

Per vedere come cambierà il reddito di cittadinanza 2023 con figli minorenni occorre prendere in esame la bozza della Legge di Bilancio 2023, nello specifico, l’Art. 57 della stessa “Disposizioni di riordino delle misure di sostegno alla povertà e inclusione lavorativa”. Al comma 1 si legge:

“Nelle more di una organica riforma delle misure di sostegno alla povertà e di inclusione attiva, dal 1° gennaio 2023 al 31 dicembre 2023, la misura del reddito di cittadinanza […] è riconosciuta nel limite massimo di 8 mensilità.”

Leggi anche: Reddito di cittadinanza dal 25 novembre 2022: spese vietate

Attenzione, però, perché non è tutto! Questo comma è stato puntualizzato al successivo, in particolare per alcuni nuclei familiari; ecco, infatti, quanto si riporta nel medesimo articolo, al comma 2:

“Le disposizioni di cui al comma precedente non si applicano in caso di nuclei al cui interno vi siano persone con disabilità […], minorenni o persone con almeno sessant’anni di età.”

Leggi anche: Reddito di cittadinanza novembre, in tanti senza lavorazione

Cosa significa? Semplice, che il reddito di cittadinanza 2023 con figli minorenni si potrà continuare a percepire per l’intero anno, dunque, per 12 mesi e non per 8 mensilità, e lo stesso vale anche per chi, all’interno del proprio nucleo familiare ha disabili, non autosufficienti e cittadini over 60.

Aggiungiti al gruppo Telegram sul Reddito di Cittadinanza ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Reddito di cittadinanza 2023 con figli minorenni, tutto ciò che devi sapere

Ricapitolando: abbiamo visto che il reddito di cittadinanza 2023 con figli minorenni si potrà continuare a percepire fino alla fine del prossimo anno. Prima di proseguire con tutte le informazioni in aggiunta, vi ricordiamo chi sono i figli minorenni e, per farlo, ci appoggiamo alla definizione del dizionario Treccani:

“Di persona che non ha ancora raggiunto la maggiore età, che ha cioè meno di 18 anni.”

Insomma, il reddito di cittadinanza 2023 con figli minorenni lo potranno percepire tutti i cittadini che hanno a loro carico bambini o ragazzi di età compresa tra gli zero e i diciotto anni. Una volta compiuti i 18 anni, non è più possibile percepire il Rdc per 12 mesi, ma si rientrerà nella prima categoria, quella dei cittadini che potranno godere della misura per soli 8 mesi.

Leggi anche: Assegno unico su Rdc: lavorazioni entro il 28 novembre

In questo caso, al termine delle otto mensilità non sarà possibile rinnovare la prestazione, che invece ora può essere percepita per 18 mesi ed è rinnovabile “all’infinito” (non c’è una scadenza). Ma oltre alla scadenza dopo gli 8 mesi, c’è anche un’altra importante novità, o meglio, due:

  • la prima riguarda percorsi formativi; durante gli otto mesi di fruizione, i percettori Rdc saranno obbligati a presenziare a iniziative di formazione professionale, al fine di facilitare l’inserimento nel mondo del lavoro;
  • la seconda, invece, riguarda le revoche; il Rdc sarà revocato a tutti coloro che non parteciperanno alle iniziative di cui al primo punto e che rifiuteranno anche solo una offerta lavorativa congrua.

Leggi quali sono le somme previste con l’Rdc, i limiti di prelievo in contanti e le spese vietate con i contributi economici, i motivi che causano la sospensione del reddito di cittadinanza e i reati che fanno perdere l’Rdc.

Come abbiamo detto poc’anzi, ancora non si sa come evolverà il reddito di cittadinanza 2023 con figli minorenni, dopo il 31 dicembre 2023.  

reddito di cittadinanza 2023 con figli minorenni
reddito di cittadinanza 2023 con figli minorenni news

Reddito di cittadinanza 2023 con figli minorenni, come cambiano i requisiti

Reddito di cittadinanza 2023 con figli minorenni e persone disabili a carico, come cambiano i requisiti per accedere alla misura? Nonostante il Governo Meloni sia intervenuto sulla struttura portante del reddito di cittadinanza, i requisiti per percepire il sussidio economico a Cinque Stelle non sono stati toccati.

Leggi anche: Entro che giorno spendere l’Rdc preso il 25 novembre 2022?

Nello specifico, perché un cittadino possa vedersi accolta la domanda per il Rdc all’Inps, dovrà:

  • essere un cittadino italiano, europeo o extraeuropeo con un valido permesso di soggiorno;
  • avere una residenza in Italia da minimo 10 anni, di cui due anni in via continuativa (gli ultimi due);
  • avere un ISEE non superiore a 9.360 euro;
  • avere un patrimonio immobiliare di massimo 30 mila euro, esclusa la casa di abitazione;
  • avere un patrimonio finanziario di massimo 6 mila euro, incrementato a seconda dei membri aggiuntivi del nucleo familiare;
  • avere un reddito familiare di massimo 6 mila euro, incrementato fino a raggiungere 9.360 euro in caso di nucleo in affitto.

Scopri subito come avere il reddito di cittadinanza, quanto tempo ci vuole per i primi pagamenti del reddito di cittadinanza dopo la domanda e quante volte si può fare il rinnovo dell’Rdc

Speranzosi di aver risposto nella maniera più esaustiva possibile alle domande dei nostri utenti, vi invitiamo a continuare a porci le vostre domande e a manifestarci i vostri dubbi sia sotto i nostri video, direttamente nel nostro canale YouTube, sia tramite una mail al nostro indirizzo: [email protected]. Noi cercheremo di rispondervi quanto prima in modo dettagliato.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul Reddito di cittadinanza:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram – Gruppo esclusivo
  2. WhatsApp – Gruppo base


Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram

Come funzionano i gruppi?


  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie


Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *