puglia,-figlio-di-muratore-conquista-il-premio-dei-nobel

Puglia, figlio di muratore conquista il premio dei Nobel

Una notizia bellissima è quella che riguarda un ragazzo di Altamura, l’ingegnere e ricercatore Antonio Papangelo, di soli 32 anni che ha vinto il finanziamento da un milione e mezzo di euro dall’ERC (European Research

Council) per il progetto SURFACE.

Papangelo ha vinto lo stesso premio vinto da Giorgio Parisi, premio Nobel per la fisica nel 2021.

Papangelo ha rilasciato un’intervista nella quale ha dichiarato: “Non c’è solo lui ma altri

personaggi di rilievo che ho sempre guardato con grande ammirazione, come Nicola Pugno o Lucia

Nicola. Nomi che a molti non dicono nulla, ma io posso dire di essere entrato nel club”.

E poi ha anche raccontato: “Sono figlio di un muratore e di una casalinga sono quindi di origini semplici. Non posso che ringraziare i miei genitori per essermi stati sempre accanto e per avermi finanziato; perché se ho vinto il premio da un milione e mezzo di euro, è anche vero che fino ad oggi sono andato avanti con i ‘fondi di casa’. Grazie a loro ho svolto il progetto Erasmus ad Amburgo, non mi hanno fatto mai mancare niente. Alla stessa maniera è importante mia moglie, che mi ha supportato anche quando ho deciso di intraprendere la carriera accademica. Senza il loro aiuto non ce l’avrei fatta”.

Antonio Papangelo ha conquistato questo riconoscimento osservando la natura e, in particolar modo, un geco e ora vuole: “ … sviluppare superfici adesive che siano regolabili attraverso micro-vibrazioni sovrapposte”.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.