prisma-taranto,-partenza-col-botto.-ma-allianz-milano-ha-la-meglio

Prisma Taranto, partenza col botto. Ma Allianz Milano ha la meglio

Non basta una partenza col botto alla Gioiella Prisma Taranto per avere la meglio sulla Power Volley Allianz Milano. I lombardi si aggiudicano il match al PalaMazzola per 3-1: 25-23, 22-25, 22-25, 21-25. (Foto A. Castellaneta-repertorio)


Taranto vince il primo set, poi nel secondo Milano ha la meglio, ma i rossoblù conducono ampiamente nel terzo set, salvo poi subire il prepotente ritorno dei lombardi, aiutati dall’eccellente contributo dello schiacciatore cubano Mergarejo mvp del match, subentrato a Ishikawa, e all’ottima prestazione del ritrovato Piano, incontenibile al centro.


Nonostante i numeri elevati dell’opposto di casa Stefani che chiude a 22, e a un buon Loeppky efficace nei momenti di difficoltà anche con ottime difese, la squadra di coach Piazza chiude i giochi e lascia l’amaro in bocca dopo una partita dall’alto tasso di adrenalina, combattuta dall’inizio alla fine in un PalaMazzola gremito di 679 spettatori accorsi per sostenere il team.

Le parole di coach Di Pinto: “Il primo set siamo stati bravi a rimontare facendo meno errori di loro, notevole come gioco e abbiamo vinto, nel secondo set èsuccesso l’esatto contrario, abbiamo fatto errori in più soprattutto al servizio; il terzo set è stato quello più combattuto ma riuscivamo a difendere e contrattaccare fino a un certo punto, poi si è inceppato il contrattacco seppur difendendo e loro sono stati bravi nei momenti finali e l’hanno chiuso, non siamo stati lucidi. I loro cambi di qualità, Mergarejo e Piano hanno dato una mano di lucidità e fatto una bella differenza. Eravamo riusciti a mettere fuori gioco il loro migliore, Ishikawa, ma purtroppo Mergarejo è stato incontenibile. Nel quarto set il ritrmo è stato alto, e loro sono andati avanti a ritmo alto, abbiamo fatto fatica a stargli dietro, anche se non abbiamo mai mollato”.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *