paola-piras-si-risveglia-dal-coma

Paola Piras si risveglia dal coma

La redazione

Paola Piras era in coma farmacologico, indotto dai medici nella speranza che si potesse riprendere dalle diciotto coltellate infertele dall’ex compagno, Masih Shahid, pakistano, che nonostante il divieto di avvicinamento l’11 maggio, notte tempo, s’introdusse nell’appartamento di lei aggredendola con un coltello. In quella drammatica circostanza il figlio Mirko, diciannovenne, perse la vita nel tentativo di difendere la madre.

Dopo 40 giorni la donna si è risvegliata ed ha chiesto del figlio. Secondo i medici non è in grado di sopportare la notizia della sua morte. Hanno deciso, insieme alla equipe di psicologi dell’ospedale, di darle la triste notizia più tardi quando il suo fisico, ancora estremamente provato, sarà in grado di sopportarla.

Per commenti, precisazioni ed interventi potete utilizzare il “Lascia un commento” a piè dell’articolo, o scrivere alle e-mail info@lavocenews.it della redazione o direttore@lavocenews.it, per seguirci su Facebook potete mettere cortesemente il “mi piace” sulla pagina La Voce News o iscrivervi al gruppo lavocenews.it grazie.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *