“non-reggiamo-gli-aumenti-dell'energia”.-cosi-in-salento-chiude-un-pastificio-storico

“Non reggiamo gli aumenti dell'energia”. Così in Salento chiude un pastificio storico




Roma, 6 set – In Salento chiude un pastificio vecchio 85 anni. E il motivo è tristemente di cronaca, come riportato da Repubblica: l’impossibilità di stare dietro al boom dei costi energetici.

Salento, un pastificio vecchio 85 anni chiude i battenti

Quasi un secolo, volendo fare gli ottimisti: mancavano quindici anni, che nel mondo globale non sono pochi, ma nemmeno tantissimi. Si tratta di “Angelo Paiano e figli”, e si trova a Maglie, nel Salento. L’anno di nascita è il 1957, quando in via Mazzini veniva aperta la sede, divenuta in poco tempo un punto di riferimento per i cittadini locali, ammaliati dai panini e dai biscotti preparati da Angelo e dai suoi figli. L’epilogo, purtroppo, è stato inevitabile. La famiglia Paiano, semplicemente, non ce la faceva più. Pur avendo fatto di tutto per non chiudere la loro storica creatura, famosa per la sua farina, per la frisella spesso protagonista della “Festa locale”. Questo il messaggio dei proprietari: “In questi anni abbiamo cercato di dare il massimo, di venire incontro alle vostre esigenze quotidiane e familiari e vi ringraziamo di cuore per la fiducia, l’apprezzamento e la stima che ci avete riservato. La stanchezza però si fa sentire e abbiamo deciso di fermarci”.

Un piatto ricordo prima dell’addio

Il presidente dell’associazione provinciale panificatori artigiani di Lecce, Franco Muci, insieme al suo predecessore Pino Arsieni, hanno deciso di consegnare ai titolari un piatto ricordo in ceramica. Il tutto mentre le associazioni locali si accodano negli allarmi a quelle nazionali. Roberto Marti, Presidente della sezione Piccola Industria di Confindustria Lecce, commenta così: “L’aumento incontrollato dei prezzi delle materie prime, così come il rincaro delle fonti energetiche si rivela un rischio altissimo per l’economia già fragile del nostro territorio e dovremmo iniziare tutti a considerare le aziende per quello che sono, una ricchezza immensa per le nostre comunità, al centro delle nostre vite, ricchezza e storia da proteggere, economia e lavoro da salvaguardare”. L’Urp di Maglie esprime cordoglio: “Fa tristezza dover salutare un’attività storica come è stato il forno Paiano, da bottega ad attività via via più grande che ha affrontato sempre nuove sfide arrivando su moltissime tavole anche fuori dalla nostra città distinguendosi per la grandissima attenzione per i clienti e per la qualità, emblemi della vostra storia imprenditoriale”.

Alberto Celletti

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.