no,-non-e-vero-che-l’attentatore-in-texas-era-un-transessuale-immigrato:-bufala-di-fonte-nota

No, non è vero che l’attentatore in Texas era un transessuale immigrato: bufala di fonte nota

Ci segnalano i nostri contatti una serie di post per cui l’attentatore in Texas era un transessuale immigrato. Se la cosa vi sembra leggermente nota, è perché ci risiamo.

Come spiegato dal collega d’Oltreoceano Matt Binder, si tratta di una fake news partorita dagli ambienti online di 4chan e diffusa da un account Twitter che ha visto la sua creazione rimossa e si sta vantando del rumore creato.

Gli stessi che hanno inventato la Cospirazione di QAnon e che in un vero e proprio manifesto avevano scritto la ricetta perfetta per far impazzire la sinistra con la disinformazione.

Ancora una volta il copione è lo stesso di allora.

Create degli account fake con nomi di ragazzine bianche e scrivete ca**ate come “Oh mio Dio, è così veeeeeero!”

Un messaggio che comincia con “Oh mio Dio, è così vero!” ed un ragazzo con una gonna additato come l’attentatore del Texas.

No, l’attentatore in Texas non era un transessuale immigrato: bufala di fonte nota

C’è una serie di problemi: la foto è presa da Reddit, riguarda un utente che ovviamente non è l’attentatore del Texas perché è ancora vivo ed intenzionato ad evitare tutti i guai che una trollata diventata un vera e propria campagna di odio nei suoi confronti gli sta scatenando.

Basterebbe solo questo a provare la fake news: l’attentatore è morto, il “presunto attentatore transessuale” è vivo e lo stanno crocefiggendo online.

Ma aspettarsi il buonsenso in alcune lande virtuali è un’utopia.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.