no,-balenciaga-non-vende-capi-in-pelle-umana-(si,-c'era-bisogno-di-verificare)

No, Balenciaga non vende capi in pelle umana (sì, c'era bisogno di verificare)

Continuano i rumor su Balenciaga, e questa volta il marchio è accusato – sui social, si intende – di vendere capi in pelle umana.

L’attacco è lanciato su Twitter dall’account The White Rabbit che la mattina del 2 dicembre ha pubblicato un’immagine che mostra una giacca assemblata con parti che sembrano provenire da corpi umani, con il logo del brand in sovrimpressione.

In verità con una semplice ricerca inversa per immagine ci si imbatte nel sito Etsy.com che in questa scheda del 2017 ospitava i prodotti dell’artista Kayla Arena.

Per simulare la pelle umana, l’artista australiana utilizza lattice e silicone. Il suo stile si ispira al modus operandi di Ed Gein, il serial killer statunitense che ha ispirato le trame di PsycoNon Aprite Quella Porta (The Texas Chainsaw Massacre) e il personaggio Buffalo Bill de Il Silenzio Degli Innocenti.

Non si tratta, quindi, di una collezione del marchio Balenciaga, tanto meno di pelle umana.

A tal proposito ricordiamo di diffidare sempre dai post in cui una semplice immagine non è accompagnata da fonti attendibili. “Giocare” con un marchio, inoltre, può avere delle conseguenze in termini legali.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *