Medici sospesi perché non vaccinati, ecco quanti sono e cosa rischiano

medici-sospesi-perche-non-vaccinati,-ecco-quanti-sono-e-cosa-rischiano

Roma, 16 stt  – I dati della Federazione nazionale degli Ordini dei medici e chirurghi (Fnomceo), che via via riceve dagli Ordini provinciali, ci danno un’idea complessiva sulle sospensioni dei medici che attualmente non si sono ancora vaccinati.

Medici sospesi, i dati di Fnomceo

Secondo i dati di Fnomceo, infatti, sono 728 i medici attualmente sospesi dagli albi degli Ordini dei medici italiani perché non vaccinati contro Covid-19. Le sospensioni, che in tutto sono state in tutto 936. Di queste, 208 sono quelle revocate dopo i medici segnalati hanno provveduto a mettersi in regola con la vaccinazione, obbligatoria per i sanitari ormai sin da aprile.

“Si vaccineranno entro l’anno “….

Filippo Anelli, presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei medici (Fnomceo), dichiara: “Il dato dei colleghi che stanno regolarizzando la loro posizione dei confronti della vaccinazione anti-Covid è in aumento, oggi in totale sono 936 le sospensione dei medici da parte degli albi degli Ordini dei medici italiani. La nostra stima è che in totale dovrebbero essere 1.500 i medici ancora non immunizzati, lo 0,3% del totale. Ma da quello che stiamo vedendo nell’ultimo periodo credo che il 30% dei colleghi che non lo ha ancora fatto si vaccinerà entro l’anno”. La Federazione oggi ha avuto notifiche da 55 Ordini su un totale di 106.

“Non buttate via la laurea”

“Si stanno verificando alcune situazioni che riguardano colleghi che non si sono vaccinati per motivi di salute – prosegue Anelli – Rivolgo un appello invece a chi ha ancora dubbi ma così rischia di non lavorare più, non buttate all’aria una laurea in Medicina soprattutto in un momento di emergenza dove serve il contributo di tutti i medici.”.

Ma la situazione forse è più grave

Appena una settimana fa, Il Resto del Carlino denunciava come altri 30 dottori a avessero ricevuto il provvedimento di sospensione dalla professione nella sola Rimini. “Ma la lista è destinata ad allungarsi ancora”,  avrebbe detto Maurizio Grossi, il presidente dell’ordine dei medici di Rimini.  E come non ricordare di quando appena quindici giorni fa Eugenio Giani, governatore della Toscana, annunciava trionfalmente: “Niente scuse per chi non si vaccina, stanno partendo le lettere di sospensione per 4.500 medici“. “Chi non intende vaccinarsi non può prendersi cura degli altri”, afferma l’esponente del Pd.

Giani dichiara guerra ai “no vax”: “Stiano a casa”

Il presidente della Regione Toscana ha approvato le lettere di sospensione per il personale sanitario no vax. Ha anche sottolineato che lotterà “fino alla fine con coloro che non si vogliono fare il vaccino”. Ai microfoni di Sky Tg24 Giani ha dichiarato: “Chi si è vaccinato e ha dimostrato la sua attenzione per la comunità, è giusto che con il green pass possa andare ovunqueChi non si è vaccinato non può vivere le condizioni del vaccinato. E quindi stia a casa. A loro dico che devono avere una grande crisi di coscienza. Perché significa che prevale la loro dimensione egoistica. E la comunità – ha concluso il governatore toscano – verso chi fa prevalere la dimensione egoistica gli fa presente che è libero di farlo, ma è bene che stia a casa”.

Ilaria Paoletti

L’articolo Medici sospesi perché non vaccinati, ecco quanti sono e cosa rischiano proviene da Il Primato Nazionale.