Maxi sbarco di clandestini a Lampedusa, arrestati cinque scafisti egiziani

maxi-sbarco-di-clandestini-a-lampedusa,-arrestati-cinque-scafisti-egiziani

Roma, 11 set – Su disposizione della Procura di Agrigento sono stati fermati ieri sera dalla Guardia di Finanza cinque scafisti di nazionalità egiziana accusati di far parte di un’organizzazione di trafficanti operante in Libia. Il reato contestato, in relazione al maxi sbarco di 538 clandestini avvenuto il 28 agosto a Lampedusa, è favoreggiamento dell’immigrazione clandestina con l’aggravante dell’utilizzo della violenza.

Scafisti arrestati, le indagini

“Gli immigrati – spiegano dalla Procura di Agrigento – venivano stipati nell’imbarcazione anche sulla base della nazionalità, riservando i posti peggiori agli africani non magrebini. Durante la traversata coloro che stavano sottocoperta, in assenza di acqua e in difficoltà respiratorie, venivano picchiati con dei tubi di gomma e con cinture di cuoio ad ogni minima protesta”.
L’inchiesta sembra essere appena all’inizio.

Secondo gli inquirenti, i cinque fermati sono da ritenere “in relazione alle peculiari modalità dello sbarco, i soggetti terminali di una verosimile organizzazione criminale attiva in Libia e specializzata nell’organizzazione della tratta di esseri umani”. L’indagine prosegue d’intesa con la Procura Antimafia di Palermo per individuare i responsabili della tratta. Per farlo sarà necessario però estendere le indagini in campo internazionale. Tuttavia fino ad oggi la Libia non ha mai cooperato con le autorità italiane, garantendo di fatto un’assoluta impunità ai trafficanti.

Il precedente della Sea Watch

Nel 2019 sempre la Procura di Agrigento era riuscita ad identificare e successivamente condannare tre nordafricani a 20 anni di carcere con l’accusa di torture, violenza sessuale, associazione a delinquere, tratta di esseri umani e omicidio. I tre, riconosciuti dagli immigrati sbarcati come loro torturatori nei centri di detenzione libici, erano arrivati in Italia a bordo della Ong Sea Watch di Carola Rackete, l’eroina della sinistra immigrazionista.

Lorenzo Berti

L’articolo Maxi sbarco di clandestini a Lampedusa, arrestati cinque scafisti egiziani proviene da Il Primato Nazionale.