maneskin-inarrestabili,-primi-italiani-a-vincere-agli-mtv-music-awards:-“i-wanna-be-your-slave”-miglior-video-alternativo-–-il-riformista

Måneskin inarrestabili, primi italiani a vincere agli Mtv Music Awards: “I wanna be your slave” miglior video alternativo – Il Riformista

Il riconoscimento

Antonio Lamorte — 29 Agosto 2022

Måneskin inarrestabili, primi italiani a vincere agli Mtv Music Awards: “I wanna be your slave” miglior video alternativo

Atro successo di statura planetaria per i Maneskin, altro record con annessa esibizione al limite della censura che sta facendo il giro del web. La rock band romana, da due anni sulla cresta dell’onda, diventa il primo gruppo italiano a vincere ai premi Mtv per la video music. Il video di I wanna be your slave ha vinto nella categoria “Miglior Video Alternativo”. È l’ennesimo riconoscimento per il gruppo dopo la vittoria al Festival di Sanremo, quella all’Eurovision, le apparizioni al Tonight Show di Jimmy Fallon e al Saturday Night Live, l’apertura al concerto dei Rolling Stones, il duetto con Iggy Pop, il live al festival Coachella, la vittoria agli European Musica Awards (Ema) come migliore rock band.

“È straordinario. Non ce l’aspettavamo. È un onore. C’erano tanti grandi artisti in gara”, ha detto il cantante e frontman della band, Damiano David, protagonista di un’esibizione che è stata censurata per diversi secondi sulla pagina ufficiale Twitter di Mtv. La band sul palco del Prudential Center di Newark in New Jersey ha cantato l’ultimo singolo Supermodel. Damiano indossava un paio di pantaloni da cowboy e un perizoma, a torso nudo e con il fondoschiena scoperto. La bassista Victoria De Angelis un abito monospalla che lasciava intravedere il seno. Insurrezione dei fan che hanno accusato Mtv.

My new obsession? @thisismaneskin‘s #VMA performance of “Supermodel” !!! pic.twitter.com/cMt3sH7Srg

— Video Music Awards (@vmas) August 29, 2022

I Måneskin erano al loro sebutto agli Mtv Vma sia da performer che da candidati. Erano stati nominati anche nella categoria “Miglior Nuovo Artista”, vinta dall’attrice americana Dove Cameron. A portare a casa il premio più prestigioso, “Video dell’anno”, è stata Taylor Swift per lo short All too well. Il premio al “Miglior Album dell’anno” è andato a Harry Styles per Harry’s House. Bad Bunny premiato come “Miglior Artista”.

I Red Hot Chili Peppers sono stati premiati come “Global Icon Award” per la loro carriera e nella categoria “Miglior Video Rock” per Black Summer. A presentare la serata LL Cool J, Nicki Minaj e Jack Harlow che si sono alternati sul palco nella conduzione. Minaj ha vinto il “Video Vanguard Award” e nella categoria “Miglior Video Hip Hop”. Ad Harlow invece il premio per la Canzone dell’estate First class. The Weeknd ha portato a casa la categoria “Best R&B” con Out of time, Lizo quella “Video for good” con About damn time. La rapper tailandese Lisa, la più giovane delle Blackpink, è stata premiata per Lalisa, mentre la brasiliana Anitta ha raccolto la statuetta per il miglior video latino.

È stata anche una serata di sorprese quella di Newark con l’esibizione, dopo 12 anni, del rapper Eminem, in coppia con Snoop Dogg. Esibizione unica nel suo genere, ispirata al mondo del metaverso Otherside e creata in collaborazione con Yuga Labs. L’attore americano Johnny Depp, a meno di tre mesi dal verdetto nel processo contro l’ex moglie Amber Heard, si è esibito brevemente in una performance all’inizio dello show con la sua faccia impressa digitalmente sul casco di una Moon Person.

Giornalista professionista. Ha frequentato studiato e si è laureato in lingue. Ha frequentato la Scuola di Giornalismo di Napoli del Suor Orsola Benincasa. Ha collaborato con l’agenzia di stampa AdnKronos. Ha scritto di sport, cultura, spettacoli.

© Riproduzione riservata

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.