la-neuralink-di-elon-musk-ha-ucciso-circa-3000-scimmie-in-un-anno?-facciamo-chiarezza

La Neuralink di Elon Musk ha ucciso circa 3000 scimmie in un anno? Facciamo chiarezza

I nostri lettori ci inviano un post pubblicato su Facebook che mostra lo screenshot di un articolo attribuito a USA Today dal titolo: “Gli impianti Neuralink di Elon Musk hanno ucciso quasi 3000 scimmie dallo scorso dicembre, con un tasso di mortalità del 98%”.

Chi pubblica il post non mostra un link di riferimento all’articolo originale, una strategia di cui Bufale.net ha parlato in questo editoriale e in questa guida utile. Per verificare la notizia è dunque necessario cercare l’articolo sul portale di USA Today e la verità sui contenuti con le informazioni da fonti attendibili disponibili in rete.

elon musk ha ucciso 3000 scimmie

Il post comparso su Facebook 

Il post e la fonte

Lo screenshot mostra un articolo attribuito a USA Today dal titolo:

Gli impianti Neuralink di Elon Musk hanno ucciso quasi 3000 scimmie dallo scorso dicembre, con un tasso di mortalità del 98%

L’articolo sarebbe firmato dalla giornalista Bailey Schulz e pubblicato il 30 novembre 2022. Se cerchiamo il titolo sul portale di USA Today e su Google non troviamo risultati, ma come ricostruiscono anche i colleghi statunitensi di VerifyThis, lo screenshot non è altro che una rielaborazione di un articolo pubblicato dalla stessa giornalista il 29 novembre, ma con un titolo diverso:

Elon Musk’s Neuralink to host a ‘show and tell.’ What we know about the brain implant startup.

Neuralink di Elon Musk ospiterà uno ‘show and tell’. Cosa sappiamo della startup sull’impianto cerebrale.

Elon Musk ha ucciso 3000 scimmie

L’articolo originale di Bailey Schulz pubblicato il 29 novembre 

La verità su Neuralink

L’azienda Neuralink esiste ed è stata fondata nel 2016 da Elon Musk e altri imprenditori. Dal 2017 Neuralink conduce ricerche sugli animali in collaborazione con il California National Primate Research Center di Davis.

Principalmente, Neuralink si occupa del progetto di un chip bluetooth con il quale il cervello sarebbe in grado di comunicare con il computer. Per questo l’azienda ha sperimentato questa tecnologia impiantando il chip nel cervello delle scimmie macaco.

In verità, pur se il numero “3000 scimmie” uccise durante le sperimentazioni non sia provato, l’azienda è realmente finita al centro di un’indagine federale. Nel corso degli studi, infatti, 1500 animali sarebbero morti proprio a seguito dei test e per questo l’azienda è stata accusata di aver violato le leggi sulle crudeltà contro gli animali.

Chi ha pubblicato il post con il falso titolo di USA Today?

Il falso titolo attribuito a USA Today è stato pubblicato dalla scrittrice Sophia Benoit su Twitter il 1° dicembre.

La stessa, in un commento successivo, ha scritto: “The screenshot above is fake” e rimanda ad un articolo della CNN in cui si parla delle indagini a carico di Neuralink.

L’azienda, del resto, in un comunicato, ha ammesso che alcuni esemplari sono morti durante le sperimentazioni ma ha rimosso le accuse di crudeltà verso gli animali.

Quindi?

Il titolo attribuito a USA Today in cui si dice che l’azienda di Elon Musk avrebbe ucciso quasi 3000 scimmie durante i test è falso, ma è vero che l’azienda è attualmente sotto indagine per la morte di circa 1500 scimmie macaco dal 2018 ad oggi.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *