jeff-bezos,-l’iniziativa-di-beneficenza:-donera-la-maggior-parte-del-suo-patrimonio-da-124-milioni-–-il-riformista

Jeff Bezos, l’iniziativa di beneficenza: donerà la maggior parte del suo patrimonio da 124 milioni – Il Riformista

La dichiarazione in un’intervista alla Cnn

Redazione — 14 Novembre 2022

Bezos, Foto La Presse
Bezos, Foto La Presse

Jeff Bezos pronto a donare gran parte del suo patrimonio in beneficenza. Il quarto uomo più ricco del mondo – prima di lui Elon Musk (203 miliardi di patrimonio personale), Bernard Arnault (138 miliardi) e Gautam Adani (125 miliardi) – già noto per non aver firmato il Giving Pledge, una campagna finanziata (tra i tanti) anche da Bill Gates per incoraggiare i più ricchi del globo a devolvere la maggior parte dei loro averi in beneficenza, sembra pronto a rivedere le sue posizioni. Come riporta la Cnn, infatti, per Bezos è arrivato il momento della redenzione e, in un’intervista alla rete statunitense, ha dichiarato di voler donare il suo denaro per una giusta causa, nello specifico per combattere il cambiamento climatico e per sostenere le persone che “possono unificare l’umanità“, abbattendo le “profonde divisioni sociali e politiche” che ancora persistono.

Il fondatore di Amazon ha rilasciato l’esclusiva alla Cnn direttamente della sua casa a Whashington dove, insieme alla sua partner Lauren Sánchez, ha risposto alle domande della giornalista Chloe Melas. Nello specifico, all’interrogativo sull’intenzione di donare il suo patrimonio, Bezos ha risposto: “Sì, lo farò“. E ha poi aggiunto: “Mi sento solo onorato di poter far parte di chi aiuta questo mondo“, spiegando che insieme alla sua compagna sta “costruendo la possibilità di lasciare in eredità questi soldi“. Non è ancora chiaro, tuttavia, come intenda dividere la sua eredità. Per il momento ha impegnato dieci miliardi di dollari (circa l’8% del suo patrimonio netto attuale), al Bezos Earth Fund, di cui Sánchez è co-presidente.

Fare filantropia non è facile“, ha dichiarato Bezos nell’intervista. “Ci sono tanti di modi di donare che poi si rivelano inefficaci. Quindi devi pensare attentamente e devi avere persone brillanti nella squadra“.

Redazione

© Riproduzione riservata

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.