io-ho-quel-che-ho-donato:-culturaidentita-chiede-il-sostegno-ai-suoi-lettori-|-culturaidentita

Io ho quel che ho donato: CulturaIdentità chiede il sostegno ai suoi lettori | CulturaIdentità

“Il nostro è un impegno di militanza attiva in difesa del patrimonio artistico, culturale e ambientale italiano”

Il 2 dicembre torna in edicola CulturaIdentità con un numero speciale che festeggia i 5 anni della nascita dell’omonimo movimento culturale fondato da Edoardo Sylos Labini. Con una copertina di forte impatto, firmata dal fotografo Salvatore Scialò, con il famoso motto dannunziano “Io ho quel che ho donato”, il mensile nato nel febbraio del 2019, chiede il sostegno dei propri lettori e di tutti quegli italiani che vogliono aiutare l’associazione a raccontare l’Italia dei borghi e delle piccole città di provincia.

CulturaIdentità è un movimento nato 5 anni fa sul palco del teatro Manzoni di Milano dove giornalisti, artisti, intellettuali ed imprenditori risposero all’appello lanciato da Sylos Labini che proponeva di difendere e rilanciare l’identità e i simboli culturali dei nostri territori in un mondo sempre più globalizzato. L’associazione ha così creato il mensile cartaceo e poi la Fondazione Città Identitarie che raccoglie una rete di oltre 100 Comuni che proprio attraverso le pagine della rivista e i Festival di CulturaIdentità fanno conoscere la Storia, l’Arte, i simboli culturali della propria cittadina.

In questo numero, che celebra le 41 copertine fino ad oggi realizzate dagli artisti più pop della scena italiana, tanti gli editoriali prestigiosi firmati da Vittorio Sgarbi, Marcello Veneziani, Giampaolo Rossi, Alessandro Sallusti, Angelo Crespi e Fabio Dragoni che ripercorrono i temi di attualità che hanno caratterizzato il nostro Paese in questi ultimi anni.

Spazio come sempre ad Ambiente, Sostenibilità e Cibo e naturalmente all’Arte Contemporanea con le rubriche curate da SIMA (Società Italiana di Medicina Ambientale), Asacert, Itinere e ArtNow.

Le Città Identitarie di questo mese sono Potenza, capoluogo della Basilicata, Carpaneto nel piacentino e Colfelice in Ciociaria.

CulturaIdentità ha una rete di un centinaio di responsabili territoriali con sedi in tutta Italia e festeggerà i primi 5 anni di vita con una serie di eventi a sostegno dell’Associazione che si terranno da Roma a Milano, Genova passando per le Isole fino alla Puglia, dalla Ciociaria al Canavese, dal Piacentino ai Colli Euganei, da Pesaro a Crotone.

Il mensile CulturaIdentità si può acquistare in edicola al costo di 3 euro.

Per Sostenere questa voce libera della cultura italiana si può inoltre fare una donazione a:

ASSOCIAZIONE CULTURAIDENTITA’

IBAN IT93F0103034311000001771105

oppure si può donare tramite paypal e carta di credito al seguente link:

abbonamento.culturaidentita.it

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *