imminente-esonero-di-allegri-con-de-zerbi-alla-juve:-occorre-darsi-una-regolata

Imminente esonero di Allegri con De Zerbi alla Juve: occorre darsi una regolata

Ci sono diversi post pubblicati dagli utenti sui social che, da questa mattina, parlano non solo di esonero di Allegri, ma anche di una firma imminente di De Zerbi per la Juve. Una vicenda che diventa sempre più calda con il trascorrere delle ore, se pensiamo che le prime discussioni in merito avevano preso piede durante lo scorso fine settimana, quando i bianconeri sono stati bloccati in casa dalla Salernitana. Ne abbiamo parlato con un altro articolo a tema.

Ad un passo dall’esonero di Allegri con De Zerbi alla Juve: meglio darsi una regolata

Sostanzialmente, le solite fonti poco informate che girano soprattutto su Facebook ci parlano di esonero di Allegri con De Zerbi alla Juve, ma appare evidente che occorra darsi una regolata. Se dopo la Salernitana c’era quantomeno l’alibi del clamoroso gol annullato a Milik senza una valida ragione, tanti sostenitori bianconeri non hanno in alcun perdonato al tecnico il modo in cui sia maturata la sconfitta in Champions League contro il Benfica.

Al netto di una crisi di gioco, prima ancora che di risultati, ci sono un po’ di ragionamenti da fare per quanto concerne il fantomatico esonero di Allegri con De Zerbi alla Juve. Al di là della fiducia della società bianconera nei confronti dell’attuale tecnico, non bisogna dimenticare che l’allenatore sia legato alla Vecchia Signora da un pesante contratto. E per “pesante”, ci riferiamo sia al suo ingaggio, sia ad una durata che non crea certa i presupposti per un allontanamento.

Insomma, l’eventuale esonero di Allegri con De Zerbi alla Juve sarebbe un danno economico incalcolabile per i bianconeri, ragion per cui occorre darsi una regolata. Allo stato attuale, infatti, non ci sono i presupposti affinché si possa concretizzare l’avvicendamento, anche perché l’ex allenatore del Sassuolo pare sia ad un passo dalla firma con il Brighton in Premier League.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

ATTENZIONE – L’articolo verrà successivamente completato con un FACT-CHECKING COMPLETO, ma per ora presenta un TAG PROVVISORIO con le informazioni fino ad ora raccolte per bloccare la viralità di eventuali bufale. La metodologia è spiegata nella seguente sezione: https://www.bufale.net/fact-checking-prearticoli

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.