il-video-col-direttore-dell’oms-non-vaccinato-“perche-ha-perso”-e-alterato

Il video col direttore dell’OMS non vaccinato “perché ha perso” è alterato

Il video col direttore dell’OMS non vaccinato “perché ha perso” è alterato: abbiamo già visto una simile tecnica nelle condivisioni novax.

Come nel caso del presunto video del CEO di Pfizer che voleva dimezzare la popolazione del 50%, il video è stato ottenuto rimontando ad arte spezzoni di frase per costruirne una completamente nuova ad uso e consumo della narrazione.

In questo caso l’oggetto del montaggio creativo è Tedros Ghebreyesus, direttore dell’OMS.

Le frasi montate riportano l’affermazione di voler affermare che “l’Africa e altri Paesi a basso reddito iniziassero la vaccinazione” e la successiva presunta ammissione “perché stiamo fallendo”.

In realtà sono due frasi scelte perché, montate assieme, formassero una diversa narrativa.

Il video col direttore dell’OMS non vaccinato “perché ha perso” è alterato

L’intervista risale infatti a Giugno del 2021, e la trascrizione contiene come foto di copertina l’immagine della vaccinazione di Tedros Ghebreyesus il 12 Maggio del 2021.

Il che prova che, effettivamente, Ghebreyesus si è vaccinato.

La trascrizione completa dell’intervista dice un’altra cosa.

Il “fallimento” non è il fallimento “dei vaccini” o di una presunta “agenda vaccinale”. Il fallimento di cui Ghebreyesus parla è legato ai programmi di solidarietà vaccinale (vedi COVAX) che secondo lui avrebbero tagliato fuori i paesi i paesi a basso reddito, come l’Africa.

La “protesta” non si riferisce ai vaccini, ma al rifiuto di “saltare la coda” anticipando la vaccinazione. Tema questo molto caldo agli inizi della campagna vaccinale, laddove l’accusa rivolta ai “poteri forti” non consisteva nel voler imporre la vaccinazione, ma nel negare alla popolazione generale il vaccino scavalcandoli per dare il beneficio immunitario ai VIP e ai potenti.

Questione che nei primi mesi della campagna vaccinale portò sia all’azzardo di coloro che adesso si definiscono novax e combattono la “dittatura sanitaria” combattere per dimostrare che i “Poteri Forti” ammassavano i vaccini per uso personale, che alla considerazione più logica che da una pandemia si esce assieme.

Ghebreyesus decise quindi di “mettersi in fila come gli altri” attendendo il suo turno in quanto Etiope, promuovendo la consapevolezza della necessità di proseguire la campagna vaccinale.

Che ancora oggi, nonostante l’abbondanza di vaccini nel Primo Mondo, nei paesi Africani traccheggia al 20%.

Gli stessi autori del documentario hanno dichiarato recentemente le dichiarazioni ottenute dal montaggio assurde e completamente falsificate.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.