il-“filosofo”-valentina-nappi:-“stato-ateo,-non-laico,-che-forma-attori-hard”

Il “filosofo” Valentina Nappi: “Stato ateo, non laico, che forma attori hard”




Roma, 5 set – Il “filosofo” Valentina Nappi colpisce ancora. Per carità, senza doppi sensi, almeno per una volta. Su Twitter, l’attrice si scatena e si scopre addirittura educatrice. In modo, per così dire, “particolare”. Dopo la querelle con Vittorio Sgarbi, la ragazza torna a far parlare di sé.

Valentina Nappi e l’educazione dello “Stato ateo”

Manco laico, per Valentina Nappi lo Stato deve essere proprio “ateo”. E i bambini del fantomatico Stato “in forma Nappi” dovrebbero essere formati in quel senso: “I bambini non dovrebbero essere educati dai genitori o da piccole comunità, ma dallo Stato. Stato che non dovrebbe essere laico ma ateo, cioè dovrebbe avere come principi costituzionali l’ateismo di stato, il razionalismo radicale e il positivismo.

“Lo Stato dovrebbe formare i pornoattori”

Anche uno degli ultimi tweet sul delirio nappesco è piuttosto spassoso. La pornoattrice scrive: “Uno Stato razionalista finanzia il porno e forma pornoattori”. E qualcuno, non si sa quanto ironizzando o meno, risponde in inglese: “I want U for president”. Ai posteri la sentenza sulla serietà della frase.

Valentina Nappi Stato attori hard

Insomma, le prossime generazioni potrebbero essere formate alla “recitazione porno”. Il perché di tutto questo ci sfugge, a prescindere da qualsiasi giudizio morale o etico. Ma tant’è, tra citazioni filosofiche casuali e utilizzo di termini quali “razionalismo”, l’assoluta impressione di “essere studiati” e di mostrare a tutti una profonda intelligenza ad ogni costo, diciamo che ci interessa poco. Limitiamoci ad osservare la prosopopea muniti di pop corn, magari consigliando pure alla Nappi di candidarsi in politica. Tanto, per dirla in gergo assolutamente appropriato, per come stanno le cose adesso, siamo già “fottuti”.

Alberto Celletti

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.