il-film-novax-“died-suddenly”-contiene-nel-trailer-“eventi-avversi”-del-2019

Il film novax “Died Suddenly” contiene nel trailer “eventi avversi” del 2019

Il docufilm novax “Died Suddenly” sta già aprendo discussioni. Un docufilm liberamente tratto da due cavalli di battaglia diventati hashtag della comunicazione antivaccinista. Ovvero gli #eventiavversi e le #mortiimprovvise, queste ultime letteralmente il titolo del film.

Liberamente tratto perché in questo caso se il buongiorno si vede dal mattino, già nel trailer abbiamo almeno un contenuto da sottoporre a fact checking. Avete presente l’abitudine novax di “retrodatare” eventi avversi, spingendosi a dichiarare che ad esempio Britney Spears avrebbe subito già nel 2019 #eventiavversi da un vaccino disponibile solo nel 2021 per la sua categoria di età, a fine 2020 per anziani e fragili?

Avete presente il raffinato esperimento di “programmazione neurolinguistica” che spinge il novax medio a cercare ogni singola morte, evento avverso o incidente degli ultimi anni e cercare di associarlo al vaccino per creare sentimenti di caos e paura?

Il film novax “Died Suddenly” contiene nel trailer “eventi avversi” del 2019

Al minuto 1:05 del trailer del docufilm “Died Suddenly” è possibile osservare gli effetti di un caso di embolia polmonare che il narratore dichiara di “non aver mai visto prima”.

Il film novax

Il film novax “Died Suddenly” contiene nel trailer “eventi avversi” del 2019, tratto da Twitter, censurato per immagini impressionanti

È una cosa strana, parecchio strana: giustificabile se il commentatore avesse avuto accesso a YouTube solamente pochi minuti prima di girare il video, dato che quelle stesse identiche scene, e sottolineamo, identiche, sono disponibili dal primo Aprile del 2019 sul canale YouTube del dottor Erik Beyer, cardiochirurgo della Florida.

Inutile ricordare che la diffusione di COVID19 è stata accertata nel tardo autunno del 2019 e con i vaccini arrivati solo a fine 2020, quando il dottor Beyer ha pubblicato il video finito nel trailer di “Died Suddenly”, i concetti di COVID19 e vaccino antiCOVID erano sconosciuti.

Una possibile spiegazione ce la fornisce però The Real Truther, canale Twitter che ha confrontato il trailer e il video di Beyer: probabilmente i vaccini danno agli “eletti” il dono di viaggiare liberamente nel tempo, diffondendo gli #eventiavversi e le #mortiimprovvise nello spazio e nel tempo.

Rendendoli così contraltare del “Patriota Q”, centro focale della cospirazione di QAnon che, ricordiamo, dispone di una macchina del tempo con la quale ha visto Eva Braun viaggiare in un UFO per partorire la madre di Obama.

Inoltre cogliamo l’occasione per ricordare che, casualmente ma non troppo, l’idea dei vaccini come responsabili di un numero incalcolabile di anomalie sanguigne e morti misteriose da grumi è onnipresente e mai dimostrata nella dialettica novax, dalle teorie per cui “il sangue dei novax è maionese nera” fino ai misteriosi “cumuli sanguigni” passando a improbabili, quanto inesatte, statistiche di “morti incrementate” di cui recentemente ci siamo occupati.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *