guerra-al-parcheggio-selvaggio:-giro-di-vite-e-controlli-a-“sorpresa”.-multati-in-500-da-gennaio

Guerra al parcheggio selvaggio: giro di vite e controlli a “sorpresa”. Multati in 500 da gennaio

sosta-selvaggina

Letture: 126

SULMONA – Giro di vite in città contro il parcheggio selvaggio. Dietro specifica disposizione dell’assessore comunale al personale nonchè vice sindaco, Franco Casciani, la Polizia Locale sta intensificando i controlli sul fronte della viabilità in termini di sosta e parcheggi, per debellare un fenomeno assai diffuso dentro e fuori le mura antiche del capoluogo peligno. Alla luce delle numerose segnalazioni pervenute agli uffici comunali e dopo l’ordine del giorno, presentato dalla consigliera comunale, Teresa Nannarone, fatto proprio dal Consiglio Comunale, si passa all’atto pratico, ovvero dalla prevenzione alla repressione del fenomeno anche con controlli a “sorpresa”. Le pattuglie della Municipale svolgeranno attività mirate anche dopo le 20, oltre l’orario canonico e in determinati giorni, per dare maggiore spinta al contrasto di quella che è diventata un’insana abitudine, figlia di un approccio culturale indubbiamente da rivedere. Basta dare un’occhiata ai numeri per rendersi conto dell’entità della situazione. Dal 5 gennaio ad oggi sono state circa 500 le sanzioni amministrative elevate, da 42 a 87 euro, per la cosiddetta sosta selvaggia, su un totale di oltre duemila violazioni accertate al codice della strada. La media è quella di circa dieci sanzioni al giorno. Non uno scherzo per una città con densità medio-bassa. I dati denotano da un lato una recrudescenza del fenomeno oppure l’abitualità dello stesso e dall’altro un maggiore investimento sul fronte della prevenzione e repressione della Polizia Locale dagli inizi di gennaio ad oggi. Sui parcheggi e la viabilità del centro storico il Comune non ordina solo controlli ma cerca anche idee tramite un concorso che sarà pubblicato nelle prossime ore. “Un importante progetto che prevede anche uso dei fondi Pnrr”- spiega Casciani rimarcando l’importanza dell’attività dei vigili urbani volta a debellare quei fenomeni cronici. L’obiettivo, per farla breve, è quello di ricostruire il volto civile di una città.

Riproduzione riservata

Potrebbe interessarti anche

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.