ginnastica-ritmica,-sofia-raffaeli:-“senza-le-russe-la-competizione-un-po'-manca.-non-avevo-gli-esercizi-completi”

Ginnastica ritmica, Sofia Raffaeli: “Senza le russe la competizione un po' manca. Non avevo gli esercizi completi”

Sofia Raffaeli ha dominato in lungo e in largo i Mondiali 2022 di ginnastica ritmica, conquistando quattro medaglie d’oro e un bronzo a livello individuale (oltre al titolo nel team ranking). Sempre sul podio nella rassegna iridata andata in scena settimana scorsa a Sòfia (Bulgaria), dove la ribattezzata Formica Atomica è stata semplicemente impareggiabile e ha demolito l’intera concorrenza.

Sofia Raffaeli ha espresso le proprie sensazioni ai microfoni di Sky: “Grandi soddisfazioni, perché sono riuscita soprattutto a conquistare l’oro nell’all-around che è la medaglia più importante e che mi ha permesso di conquistare un pass per l’Italia“. La 18enne marchigiana non si accontenta: “Non ho portato gli esercizi con tutto quello che si può fare, anche per essere più sicura in pedana. Spero che l’anno prossimo riuscirò a portarli così come sono, con tutte le difficoltà che ho“.

Le fortissime russe e le bielorusse sono escluse dalle competizioni internazionali a causa del conflitto bellico, ma il punteggio ottenuto da Sofia Raffaeli ai Mondiali è stato di grande impatto e sarebbe stato difficilmente battibile (erano assenti per infortunio anche la bulgara Boryana Kaleyn e l’israeliana Daria Atamanov): “Senza russe e bielorusse la competizione un po’ manca, ma la gara è gara e si cerca sempre di dare il massimo e spero di continuare su questa strada“.

Photo LiveMedia/Luca Agati

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.