Generatori Aria Calda a Gasolio o Elettrici: Differenze

generatori-aria-calda-a-gasolio-o-elettrici:-differenze

I generatori di aria calda, consentono di riscaldare ambienti laddove non è possibile farlo con sistemi di riscaldamento tradizionali.

Si tratta di attrezzature più o meno potenti che consentono di scaldare, asciugare, essiccare e sgelare ambienti.

Molto utili nella stagione invernale in cantieri, fabbriche, serre, vivai ed allevamenti, i generatori aria calda sono degli impianti di riscaldamento dalle elevate prestazioni.

La scelta può andare, fondamentalmente, verso generatori di aria calda elettrici o verso generatori di aria calda a gasolio.

Generatori di aria calda, quali scegliere

Come appena accennato, ci sono differenti tipi di generatori di calore: infatti, potrai trovarli sia elettrici che a gasolio.

La differenza sostanziale tra le due tipologie risiede nella fonte energetica utilizzata dal dispositivo; essi lavorano secondo diversi principi di combustione e questo sarà un fattore determinante nella scelta dell’acquisto.

Dovrai tenere in considerazione la conformazione dell’ambiente da riscaldare, se è presente o meno il ricircolo dell’aria e la metratura dell’area da riscaldare o se si tratta di uno spazio aperto o al chiuso.

Generatori di aria calda elettrici

I generatori di aria calda elettrici sono semplici da utilizzare e garantiscono un tempestivo riscaldamento dell’ambiente, fornendo aria calda e pulita in pochissimo tempo.

Questi macchinari sono mobili e possono essere utilizzati per esigenze di riscaldamento più disparate, ma ciò che è essenziale per l’utilizzo dei generatori di aria calda elettrici è l’allaccio ad una fornitura elettrica.

Quest’ultima deve essere adeguata, in quanto non si sta parlando di collegare alla corrente una semplice lampada, ma un dispositivo elettrico che necessita minimo di 2/3 KW in su e di un’alimentazione che, a seconda del modello, varia tra i 230 ed i 380 V.

I generatori di aria calda ad alimentazione elettrica non sono dotati di un bruciatore. Il calore da loro prodotto ha origine dalle resistenze in acciaio poste internamente al macchinario, il quale viene spinto fuori dalla ventola.

Non vengono, quindi, prodotti né fumi né gas e non consumano ossigeno, questo li rende un’ottima scelta per chiunque debba riscaldare posti chiusi o/e di piccole dimensioni.

Generatori di aria calda a gasolio

Generalmente i generatori di aria calda a gasolio, vengono adoperati come strumenti di lavoro professionali o industriali, poiché più potenti rispetto ai generatori di aria calda elettrici.

Sono utilizzati per riscaldare ambienti di grandi dimensioni come capannoni o cantieri e sono anche conosciuti come cannoni di aria calda, per via della loro forma.

È necessario fare una divisione tra i generatori di aria calda a gasolio, in quanto esistono due tipologie principali. Vediamo quali.

Una prima tipologia sono i generatori di aria calda a combustione diretta, i quali hanno le seguenti caratteristiche:

  • Non possono essere utilizzati in luoghi chiusi poiché generano gas nocivi che fuoriescono dal insieme all’aria calda prodotta;
  • Garantiscono un rendimento termico al 100%;
  • Non possono essere utilizzati in luoghi affollati.

Ci sono, poi, i generatori di aria calda a combustione indiretta i quali, invece:

  • Possono essere utilizzati in spazi chiusi poiché i fumi prodotti dalla combustione del gasolio, sono separati al getto di aria calda;
  • I fumi di scarto sono espulsi da un camino;
  • Possono essere utilizzati in ambienti frequentati da persone.

Generatore aria calda elettrico o a gasolio?

In generale, la scelta del generatore di aria calda ideale dipende essenzialmente dal contesto di utilizzo poiché ciò che porta ad una scelta piuttosto che ad un altro è lo spazio da riscaldare.

Se lo spazio è chiuso e magari anche di dimensioni ridotte, bisogna rivolgere lo sguardo verso un generatore di aria calda elettrico, specie se si tratta di un bisogno temporaneo.

Se lo spazio, invece, è grande ed aperto, e si ritiene che sia necessario un utilizzo protratto nel tempo, la tua attenzione dovrà vertere verso un generatore di aria calda a gasolio.

Infine, non lasciatevi spaventare dalla spesa tra gasolio o energia elettrica, poiché sarà circa la stessa.

L’unica differenza è che parlando dei cannoni di aria calda a gasolio hai monitorata la spesa giornaliera di combustibile necessario per il funzionamento, mentre per quelli elettrici devi aspettare la bolletta.

Ma, fondamentalmente, per stessa metratura e stesso volume di ambienti la spesa varia di pochissimo.

L’articolo Generatori Aria Calda a Gasolio o Elettrici: Differenze proviene da Il Primato Nazionale.