“furto-in-fotocopia”-da-25-mila-euro.-ladri-di-biciclette-inseguiti-fino-all’autostrada

“Furto in fotocopia” da 25 mila euro. Ladri di biciclette inseguiti fino all’autostrada

Letture: 854

SULMONA – I ladri di biciclette tornano in città nello stesso negozio, per il cosiddetto “furto in fotocopia”, ma vengono inseguiti fino al casello autostradale di Pratola Peligna. L’altra notte, quella tra giovedì e venerdì, i malviventi hanno messo a segno un secondo colpo ai danni dell’attività Bike Shock di viale Costanza, portando via otto bici, di cui due nuove di zecca, per un valore approssimativo di 25 mila euro. Praticamente quanto avevano osservato e lasciato in precedenza. Il sistema d’allarme questa volta si è attivato prontamente tant’è che uno dei dipendenti del negozio, Matteo Colaiacovo, ha inseguito i malviventi fino all’autostrada, per poi presentarsi in Commissariato e denunciare il fatto. Complessivamente ammonta a 85 mila euro il bottino, possibile provento delle 18 biciclette rubate in due riprese. Un episodio che non trova precedenti in zona. Sulla vicenda sta indagando la Polizia che sta cercando di ricostruire tutti gli elementi utili per risalire agli autori dei furti. Al momento, stando a quanto riferito dalle persone offese, si sa che i ladri si sarebbero mossi con un Furgone Ducato Bianco, utilizzato per caricare la refurtiva e per gli spostamenti, condotto verosimilmente da un uomo di nazionalità straniera con una maglia rossa. Sono in corso i controlli del caso anche con il sistema di videosorveglianza attiva sul territorio e nei pressi del casello autostradale.

Andrea D’Aurelio

Riproduzione riservata

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *