figuraccia-per-hoara-borselli-che-festeggia-l'esilio-di-roberto-saviano:-lui-aveva-gia-smentito

Figuraccia per Hoara Borselli che festeggia l'esilio di Roberto Saviano: lui aveva già smentito

Davvero singolare quanto avvenuto nel corso delle ultime 24 ore sui social, con Hoara Borselli e Roberto Saviano protagonisti. Siamo ormai in piena campagna elettorale e, tra un post e l’altro, capita di fare una brutta figura, nonostante determinate figure dovrebbero in qualche modo assumere un atteggiamento più equilibrato. Capita invece che la giornalista di Libero si faccia prendere dalla fretta e dall’istinto, come avvenuto mesi fa quando ha raccontato su Twitter la sua prima esperienza lavorativa.

Per quale ragione si parla di gaffe con per Hoara Borselli che festeggia l’esilio di Roberto Saviano

Nello specifico, c’è una ragione chiara per la quale si parli di brutta figura per Hoara Borselli che festeggia l’esilio di Roberto Saviano qualora in occasione delle prossime elezioni dovesse trionfare il Centrodestra. Andiamo con ordine, perché da un paio di giorni gira voce sul web che lo scrittore avrebbe annunciato il suo addio definitivo al nostro Paese, qualora a fine settembre dovesse trionfare lo schieramento guidato a conti fatti da Meloni e Salvini.

Una presa di posizione molto forte, smentita dallo stesso Saviano con un post Facebook evidentemente non capito da qualcuno. Vedere per credere uno dei commenti alla sua precisazione: “È una magnifica notizia, spero solo che da uomo tu mantenga la promessa. L’Italia non ha ha bisogno di gente che sparge veleni. Comunque buon viaggio di sola andata”.

Al coro si è aggiunta anche Hoara Borselli, che a distanza di ore dalla smentita di Roberto Saviano ha deciso di commentare come segue la fake news su Twitter, ritenendola vera: “Leggo che Saviano se dovesse vincere il #cdx emigrerebbe definitivamente all’estero. Premesso che la  cosa non mi toglierà il sonno, volevo regalare uno spunto in più agli indecisi“. Al di là della faziosità della sua uscita, sorprende che una giornalista segua fonti che alimentano fake news e non i diretti interessati.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

ATTENZIONE – L’articolo verrà successivamente completato con un FACT-CHECKING COMPLETO, ma per ora presenta un TAG PROVVISORIO con le informazioni fino ad ora raccolte per bloccare la viralità di eventuali bufale. La metodologia è spiegata nella seguente sezione: https://www.bufale.net/fact-checking-prearticoli

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.