dominate-the-water,-paltrinieri:-ricomincio-da-taranto-la-preparazione.-gara-impegnativa

Dominate the water, Paltrinieri: Ricomincio da Taranto la preparazione. Gara impegnativa

“E’ stata una prova impegnativa, proprio tosta direi, con forti correnti nel Canale Navigabile”. Questo il commento a caldo di Gregorio Paltrinieri al termine della gara sulla distanza del miglio marino che ha aperto la tappa di Taranto del circuito Dominate The Water.


“Greg” è arrivato quarto alle spalle di Andrea Filadelli, Matteo Furlan e Roberto Nicola. Prima delle donne l’australiana Eireannach Madeleine Claire. Sul podio anche Alisia Tettamanzi e Mahila Spennato. “Ricomincio da Taranto la nuova stagione 2022/’23 – ha proseguito il campione del mondo Platrineri – un mare stupendo, ma in gara abbiamo spinto molto”.


Anche il vincitore Filadelli è rimasto sorpreso dalle correnti. “Non mi aspettavo di trovarne così sostenute – ha detto appena uscito dall’acqua – soprattutto nel primo tratto sotto il Ponte Girevole, per fortuna al ritorno la corrente ci ha un po’ favorito. Una bella esperienza, una bella location e dopo dieci giorni di vacanza, da oggi si ricomincia”.

“Posto molto suggestivo, ma prova stancante – ha ammesso Furlan – siamo un po’ tutti reduci dalle vacanze, ora riprenderemo la preparazione e le competizioni”. Grande partecipazione e grande entusiasmo nella prima giornata di gare di Dominate the water Taranto. Una folta presenza di pubblico ha seguito la manifestazione applaudendo gli atleti. La tappa di Taranto ha fatto segnare circa 250 iscritti complessivamente: 200 tra agonisti e master e quasi cinquanta non tesserati. Il villaggio atleti allestito nel Castello Aragonese messo a disposizione dalla Marina Militare si è animato dalle prime ore del mattino.

E’ intervenuto il presidente della Fin Puglia (Federazione Italiana Nuoto) Nicola Pantaleo. “La manifestazione di Taranto – ha detto – ha un respiro nazionale, una bella vetrina per la città in vista dei Giochi del Mediterraneo del 2026”. Dominate the water – race Taranto, rientra infatti tra i grandi eventi finanziati dalla Regione Puglia. Alle premiazioni è intervenuto anche Elio Sannicandro, direttore generale dei Giochi del Mediterraneo 2026.


Soddisfatto il direttore generale del comitato organizzatore di DTW – Race Taranto, Massimo Donadei. “Un grande sforzo organizzativo della Mediterraneo Sport Taranto – ha affermato – ringrazio tutto lo staff, i volontari, i nostri partner istituzionali e privati che hanno contribuito al buon esito di questa bella manifestazione. Taranto ha accolto gli atleti ed i campioni di nuoto con una stupenda cornice di pubblico. Un colpo d’occhio fantastico”.

Domenica 11 settembre ultima giornata di gare sulla distanza dei 3 km. Paltrinieri sarà di nuovo in acqua nella rada di Mar Grande.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.