Danimarca, per dire si a un rapporto sessuale si userà un’app: “Arginerà gli stupri”

danimarca,-per-dire-si-a-un-rapporto-sessuale-si-usera-un’app:-“arginera-gli-stupri”

Copenaghen, 5 feb – E’ nata in Danimarca IConsent, una nuova app per il “consenso sessuale” che permette agli amanti di dare il sì, via smartphone, ad avere un rapporto sessuale. L’app è stata inventata dopo che il Paese ha inasprito le sue leggi sullo stupro: secondo la normativa danese la donna deve dare espressamente il consenso a un rapporto sessuale.

IConsent e il permesso a un rapporto sessuale

Basta spingere un un pulsante sull’app iConsent per dare il permesso a “un rapporto”: tale permesso è valido per 24 ore e può essere ritirato in qualsiasi momento. L’app fino ad ora ha ricevuto una fredda accoglienza in Danimarca, dove un giornale l’ha definita “poco attraente”. I dati crittografati vengono archiviati nell’app nel caso in cui siano necessari per indagini penali, sebbene gli esperti abbiano messo in dubbio che possano essere mai davvero utilizzati in tribunale.

Le nuove leggi sugli stupri

Il parlamento danese ha approvato a dicembre una nuova legge che amplia la definizione di stupro per includere qualsiasi sesso senza consenso esplicito. In precedenza, i pubblici ministeri dovevano dimostrare che lo stupratore aveva usato violenza o aggredito qualcuno che non era in grado di resistere: “Ora sarà chiaro che se entrambe le parti non acconsentono al sesso, allora si tratta di stupro“, disse all’epoca il ministro della giustizia danese Nick Haekkerup.

“Documentare il proprio consenso” sessuale

L’app iConsent è stata lanciata lo stesso mese delle riforme, prima dell’entrata in vigore della nuova legge il 1 ° gennaio. Gli sviluppatori affermano che l’app offre alle persone “l’opportunità di documentare il proprio consenso al rapporto”. Ma aggiungono che “il consenso nell’app non può mai essere l’unico indicatore e spetta a te e all’altra parte assicurarti il ​​tuo consenso prima, durante e dopo il rapporto”.

“Rimosso qualsiasi calore umano”

In una recensione graffiante, il quotidiano di Copenaghen Berlingske ha detto che l’app “ricorda in modo confuso il trasferimento di denaro”. “In primo luogo, abbiamo eliminato gli incontri romantici utilizzando Internet dove potevamo nasconderci tra gli algoritmi”, ha detto. “Ora abbiamo anche creato un’app che rimuove qualsiasi tipo di calore umano da qualcosa per cui abbiamo ancora bisogno di stare insieme: il sesso.”

Ilaria Paoletti

L’articolo Danimarca, per dire si a un rapporto sessuale si userà un’app: “Arginerà gli stupri” proviene da Il Primato Nazionale.