chi-e-giovanni-cali,-l’ingegnere-italiano-rapito-ad-haiti

Chi è Giovanni Calì, l’ingegnere italiano rapito ad Haiti

Roma, 2 giu – Rapito ad Haiti, isola dei Caraibi tra le più povere nazioni del mondo. Per l’ingegnere italiano Giovanni Calì pare sia stato chiesto un riscatto di 500mila dollari. Il sequestro desta particolare preoccupazione alla Farnesina perché oltretutto avvenuto nella stessa zona della capitale haitiana, Port-au-Prince, in cui furono rapiti lo scorso 11 aprile i preti francesi, liberati poi il 30 aprile. Un’area insomma piuttosto pericolosa. Calì sarebbe stato rapito (insieme a un cittadino di Haiti) da un gruppo armato, mentre stava ispezionando un cantiere stradale.

Haiti, chi è l’ingegnere italiano rapito

Chi è l’ingegnere italiano rapito ad Haiti? Giovanni “Vanni” Calì, 74enne siciliano, come riportato dal quotidiano La Sicilia è stato assessore ai Lavori pubblici della Provincia di Catania. Calì è stato dirigente della Pianificazione territoriale, Protezione civile e Trasporti fino al 2011. Professionista particolarmente apprezzato, è stato pure sub commissario per l’emergenza cenere lavica quando l’Etna eruttò violentemente nel 2002. Conclusa l’esperienza istituzionale, è tornato a svolgere il suo lavoro da “professionista imprenditore”, così come ama definirsi, in una società di costruzioni specializzata in lavori fuori dall’Italia. Ad Haiti lavorava appunto per conto di un’azienda romana di costruzioni.

“È stato in quegli anni — dice Nello Musumeci, governatore siciliano — un grande assessore e un ottimo dirigente. Ha studiato a Catania e si è perfezionato al Politecnico di Torino, un professionista di altissimo livello, che si è formato lavorando nelle più grandi imprese di livello internazionale. Sono vicino alla sua famiglia e spero con tutto il cuore che si arrivi a una soluzione serena per tutti e in tempi rapidi”.

“Ha bisogno di farmaci”

Stando a quanto appreso dall’Adnkronos “da fonti ben informate”, Calì ha bisogno di farmaci. Un aspetto decisamente non trascurabile e che richiede di accelerare ulteriormente le mosse per la sua liberazione alla quale la Farnesina sta chiaramente lavorando.

Alessandro Della Guglia

L’articolo Chi è Giovanni Calì, l’ingegnere italiano rapito ad Haiti proviene da Il Primato Nazionale.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *