che-fine-ha-fatto-pippo-franco?-le-condizioni-attuali-|-donnemagazine.it

Che fine ha fatto Pippo Franco? Le condizioni attuali | DonneMagazine.it

Molte persone si stanno chiedendo come stia Pippo Franco. L’attore comico, che non è più presente in televisione da qualche anno, ad eccezione di una polemica sui vaccini anti-Covid e green pass, ha avuto un malore la scorsa estate.

Pippo Franco: le sue condizioni dopo il malore

Pippo Franco, durante la scorsa estate, è stato colpito da un malore improvviso. Molte persone si stanno chiedendo come stia l’attore, a mesi di distanza dalla notizia che era stato portato in ospedale. Una notizia che risale a luglio, quando Pippo Franco era stato ricoverato al Policlinico Gemelli di Roma, dopo aver avuto probabilmente un attacco ischemico transitorio. Dopo che la notizia ha iniziato a circolare, è intervenuto il figlio dell’attore, Gabriele Franco, che aveva voluto rassicurare tutti i fan di suo padre.

Il mio vecchio sta bene. Ringrazio Allah, il Compassionevole, il Misericordioso. Grazie anche a tutti voi che mi avete scritto” aveva dichiarato Gabriele Franco sui social network, svelando che il padre fortunatamente stava bene. Con il passare del tempo le condizioni di salute di Pippo Franco sono migliorate, ma il comico non deve fare sforzi e deve vivere con serenità e tranquillità la sua vita quotidiana.

Pippo Franco: la sua carriera

Pippo Franco, pseudonimo di Francesco Pippo, è nato a Roma il 2 settembre 1940 e ha lavorato come attore, comico e conduttore televisivo, diventando per molti anni uno dei volti più popolari in televisione e al cinema. Ha fatto parte della storica compagnia di varietà Il Bagaglino, presentando tutti gli spettacoli televisivi e teatrali. L’attore ha tre figli, Simone, Gabriele e Tommaso. Il primo è nato dal matrimonio con l’attrice Laura Troschel, morta nel 2016, gli altri due avuti dall’attuale moglie Piera Bassino. Lo scorso novembre è stato al centro di una polemica, quando a Roma i carabinieri del Nas avevano sequestrato nove Green pass falsi, tra cui il suo. La scorsa estate si è candidato alle amministrative della Capitale nella lista civica in appoggio al candidato del centrodestra Enrico Michetti. È anche conosciuto come cantante. Tra i primi posti nelle classifiche ci sono i singoli legati alla sua partecipazione come ospite d’onore al Festival di Sanremo: Mi scappa la pipì papà, nel 1979, La puntura, nel 1980, Che fico, nel 1982, Chi chi chi cò cò cò, nel 1983, e Pinocchio chiò, nel 1984. Negli anni ’70 e ’80 ha preso anche parte a numerosi film della commedia all’italiana. Nel 1980 ha condotto la trasmissione del sabato sera abbinata alla Lotteria Italia, Scacco Matto, con Laura Troschel e Claudio Cecchetto. Nel 1985 ha condotto Il Tastomatto, varietà con Enzo Trapani. Nella stagione televisiva 1987/1988 ha condotto la prima edizione di Big!. Dal 1987 è tornato a lavorare con la compagnia del Bagaglino. Nell’estate del 1991 ha condotto su Rai 2 la seconda edizione di Stasera mi butto. Da qualche anno non era più presente in televisione, ma era anche molto attivo sui social network, prima di finire al centro della questione dei Green pass falsi scoperti a Roma.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *