carugno-da-l'addio-al-psi-dopo-14-anni-di-militanza-–-onda-tv-–-emittente-televisiva

Carugno dà l'addio al Psi dopo 14 anni di militanza – Onda Tv – Emittente Televisiva

SULMONA – Colpo di scena all’interno del partito socialista. Massimo Carugno, annuncia con un post su facebook, il suo addio al partito dopo quattordici lunghissimi anni di militanza. Non farà più parte della direzione nazionale del PSI e di conseguenza non sarà più neanche membro della segreteria nazionale.

“Una desistenza, la mia, voluta e annunciata perché quando della linea politica di un partito (ammesso che abbia una linea politica) non si condivide più nulla è doveroso farsi da parte lasciando ad altri di coltivare e portare avanti i propri progetti”- commenta Carugno ricordando che “i motivi politici e ideologici che segnano il mio dissenso sono ampiamente rappresentati nei vari articoli da me già pubblicati e continueranno a esserlo in quelli a venire”. “Una attività, quella dell’opinionista, che ora potrò coltivare con ancora maggiore libertà di pensiero e di espressione per continuare a raccontare le mie idee e anche la mia concezione del socialismo che è quella della autonomia e del riformismo che nasce da Turati e passa attraverso la scissione di Livorno, attraverso Matteotti e i fratelli Rosselli, attraverso Saragat e la scissione di palazzo Barberini, e sfocia nel movimento autonomista di Craxi e nella grande socialdemocrazia europea voluta dal laeder italiano con Mitterand, Soares e Gonzales. Il socialismo è di centro-sinistra e con la sinistra ci discute, tutt’al più ci si confronta, ma sempre consapevole delle diversità e in piena indipendenza e autonomia di giudizio e di azione. Ci sono molte altre cose da fare in giro e soprattutto c’è la cultura che vale molto di più di qualunque nomina politica. Perchè le nomine per essere autorevoli devono essere riempite di contenuti e se una persona ha i contenuti non ha bisogno delle nomine per essere autorevole”- sottolinea Carugno che chiude un’epoca: “sono stati anni belli che mi hanno dato l’opportunità di conoscere e legarmi con affettuosa amicizia a persone di spessore che hanno fatto la storia vicina e lontana della politica del nostro paese. Con loro resteremo insieme e continueremo a scrivere pagine di storia”.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.