carolina-marconi-dopo-la-chemio:-“avevo-una-paura-matta”

Carolina Marconi dopo la chemio: “Avevo una paura matta”

Dopo il primo ciclo di chemioterapia Carolina Marconi ha scritto un post via social per ringraziare tutti coloro che le hanno offerto il proprio sostegno e il proprio calore.

Carolina Marconi dopo la chemioterapia

Carolina Marconi ha scoperto di avere un tumore al seno e, dopo un delicato intervento, ha iniziato a sottoporsi alla chemioterapia. L’ex volto del Grande Fratello ha fornito i fan delucidazioni sul suo stato di salute e ha ringraziato tutti coloro che, durante queste difficili settimane, le hanno offerto il loro sostegno.

L’ex gieffina ha detto di non aver ancora notato particolari effetti collaterali esclusa la perdita di capelli. “Avevo una paura matta x gli effetti collaterali che poteva causare ..dolori articolari, vomito e caduta dei capelli…fortunatamente in questi giorni nn ho avuto tanto questi sintomi …ahimè fino a stamattina…quando mi sono accorta che invece un po’ di ciuffi di capelli li sto perdendo..tra un po’ mi vedrete pelatina”, ha scritto. Nonostante il dolore e la paura causata dalla malattia, Carolina Marconi ha deciso di vivere quest’esperienza con coraggio. 

Carolina Marconi: il tumore

Carolina Marconi ha scoperto di avere il cancro al seno alcuni mesi fa e a seguire ha dovuto sottoporsi ad un intervento chirurgico. Al suo fianco sono sempre stati presenti i familiari e ovviamente il suo compagno, Alessandro Tulli, a cui l’ex gieffina è legata ormai da moltissimi anni.

Carolina Marconi: il dramma

Nonostante il dolore vissuto a causa del cancro, l’ex gieffina ha ammesso di voler cercare di sfoderare tutto il suo coraggio nonostante le difficoltà a lei causate dalla malattia. Sui social in tanti tra fan, amici e colleghi le hanno dimostrato tutto il loro affetto e il loro appoggio durante questo difficile momento, e sono in tanti a sperare di vedere presto Carolina Marconi più sana e forte di prima.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *