carenza-medici-negli-ospedali-pugliesi,-l'assessore-palese-propone-“specializzandi-assunti-per-36-mesi”

Carenza medici negli ospedali pugliesi, l'assessore Palese propone “Specializzandi assunti per 36 mesi”

Redazione 15 settembre 2022 19:39

Specializzandi in medicina, al penultimo anno, contrattualizzati per 36 mesi ed inseriti in ospedale. È questa l’ipotesi presentata, oggi a Bari, dall’assessore alla Sanità della Regione Puglia, Rocco Palese, durante l’incontro con i presidenti degli Ordini dei medici pugliesi ed il direttore del Dipartimento Salute, Vito Montanaro, per risolvere il problema della carenza di dottori nei reparti e nei pronto soccorso degli ospedali regionali.

Durante la riunione, l’Assessore Palese ha avanzato la disponibilità della Regione a coinvolgere i rappresentanti della professione medica ed ha proposto di istituire dei gruppi di lavoro per avanzare delle ipotesi che possano tradursi in tempi brevi in provvedimenti amministrativi. Nell’immediato la carenza di medici potrebbe essere tamponata con il coinvolgimento dei medici pensionati, oltre che degli specializzandi.

Per tamponare la situazione nei pronto soccorso e nel 118, la possibile soluzione avanzata è il coinvolgimento della medicina generale e della continuità assistenziale, nella gestione dei codici bianchi e verdi. Questo potrebbe alleggerire soprattutto la pressione sui pronto soccorso, che negli ultimi 45 giorni in Puglia hanno visto fino a 3200 accessi giornalieri e non sono mai scesi sotto i 2600.

“L’importante – ha sottolineato il presidente della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici, Filippo Anelli – è che queste soluzioni temporanee si inseriscano in un progetto più ampio di potenziamento della medicina del territorio, così come una programmazione attenta e di lungo periodo”.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.