calcio,-mondiali-2022.-il-racconto-del-giornalista-dopo-argentina-olanda:-“messi-era-furioso,-litigavano-tutti”

Calcio, Mondiali 2022. Il racconto del giornalista dopo Argentina-Olanda: “Messi era furioso, litigavano tutti”

La partita di quarti di finale tra Argentina e Olanda sarà una di quelle che ricorderemo dei Mondiali di Qatar 2022, tanto per quello che è successo in campo, con l’incredibile rimonta negli ultimi minuti dei neerlandesi ed i rigori decisivi, tanto per quanto accaduto fuori del rettangolo di gioco.

Una partita ricca di provocazioni e liti che è inevitabilmente scoppiata con una rissa nel post-partita. L’esultanza degli argentini proprio davanti agli avversari e le liti tra Lionel Messi e Van Gaal prima e Weghorst poi, saranno senza dubbio le immagini che rimarranno più impresse nella memoria degli appassionati.

Argentina-Croazia, semifinale Mondiali calcio 2022: precedenti, numeri, statistiche, curiosità

Mentre stava rilasciando un’intervista al media argentino Tyc Sports, il 10 albiceleste ha usato parole dure contro l’attaccante orange, mostrando anche un atteggiamento più aggressivo del solito. A tre giorni dall’accaduto, il giornalista argentino Esteban Edul, che stava tenendo l’intervista ha raccontato la sua versione dell’accaduto, come riportato dal Corriere dello Sport:

Dopo la partita stavano tutti litigando nello spogliatoio, non solo Messi. Van Dijk si è attaccato con con Otamendi. La rabbia di Messi riguardava principalmente i calci di rigore, quando gli olandesi cercavano di mettere pressione agli argentini. Il numero 19 lo stava aspettando nel tunnel, si è avvicinato a Messi e gli ha chiesto la maglia. Leo si è infuriato. Weghorst non ha capito, si è fermato e Messi ha iniziato ad insultarlo, ancora prima dell’inizio dell’intervista”.

Edul ha poi continuato: “Messi non mi ha minimamente calcolato durante l’intervista: era così furioso che non mi guardava, né ascoltava le mie domande. Gli ho chiesto dell’assist a Molina, del faccia a faccia con Van Gaal ma niente. Non sono riuscito a farlo rispondere. A un certo punto, quando eravamo in onda, gli ho detto: ‘Calmati Leo, ci sono molte persone della FIFA e non sai mai cosa può succedere”.

Foto: LaPresse

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *