britney-spears,-il-messaggio-di-christina-aguilera:-“inaccettabile”

Britney Spears, il messaggio di Christina Aguilera: “Inaccettabile”

Dopo Justin Timberlake, Jessica Biel e Jamie Lynn Spears anche Christina Aguilera ha manifestato pubblicamente il suo sostegno nei confronti della storica amica Britney Spears.

Britney Spears: il messaggio di Christina Aguilera

Con un lungo messaggio via social Christina Aguilera si è espressa in sostegno di Britney Spears che da anni è sotto la custodia legale di suo padre Jamie, che avrebbe la sua totale custodia legale e finanziaria. Mentre stanno facendo il giro del mondo le scioccanti dichiarazioni fatte dall’ex Reginetta del Pop in tribunale, Christina Aguilera ha scritto per lei un commovente messaggio via social:

“È inaccettabile che a qualsiasi donna, o essere umano, che voglia avere il controllo del proprio destino non sia permesso di vivere la vita come desidera.

Essere messo a tacere, ignorato, vittima di bullismo o non avere il supporto da parte di coloro che ti sono ‘vicini’ è la cosa più deprimente, devastante e umiliante che si possa immaginare”, ha scritto la cantante, che ha passato molti anni della sua carriera al fianco della celebre amica.

Britney Spears: lo sfogo 

Alla fine del suo messaggio la Aguilera si è rivolta direttamente a Britney Spears, e ha scritto: “Una donna come lei che ha lavorato in condizioni e pressioni inimmaginabili merita tutta la libertà possibile per vivere la sua vita felice. Il mio cuore è con Britney. Meriti tutto il vero amore e sostegno del mondo”.

Britney Spears: il sostegno

Oltre alla nascita del movimento FreeBritney sono tante le star che hanno espresso il loro sostegno e la loro solidarietà nei confronti di Britney Spears. Tra queste vi sono Justine Timberlake (e la moglie Jessica Biel), Kevin Federline (ex marito della stessa cantante) e Jamie Lynn Spears (sua sorella minore). In tanti si chiedono quale sarà l’esito del lungo e travagliato processo ingaggiato dalla popstar contro suo padre e intanto in molti le hanno manifestato la loro solidarietà via social.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *