basta-un-bicchiere-di-vino-o-di-birra-per-invecchiare-di-2-anni:-note-a-margine-sullo-studio

Basta un bicchiere di vino o di birra per invecchiare di 2 anni: note a margine sullo studio

Occhio al bicchiere di vino o di birra durante il prossimo pasto. Un nuovo studio scientifico è stato diffuso su “Nature Communications” e riguarda la correlazione tra il consumo di alcol e l’invecchiamento del cervello. Andando più nello specifico, consumando un bicchiere di vino o di birra al giorno il cervello invecchia di due anni. La ricerca in questione è stata condotta su dati riguardanti 36.000 individui adulti.

Chiariamoci sul bicchiere di vino o di birra sufficienti per invecchiare di 2 anni

Spesso e volentieri, come osservato in passato, il tema vino innesca contenuti che strappano un sorriso. I ricercatori hanno evidenziato come ci sia una correlazione tra bere un bicchiere di vino o di birra e la riduzione del volume cerebrale. In realtà è bene precisare come questo cambiamento avvenga in maniera massiccia quando si tende ad aumentare le dosi giornaliere di alcolici. Più si beve e più si può notare un invecchiamento del cervello.

Bisogna però specificare come altri studi hanno evidenziato forte ambiguità per quanto riguarda il legame tra il bere e la salute del cervello Se infatti è scientificamente provato come bere un bicchiere di vino o di birra possa mutare alcuni lati della struttura del cervello, arrivando a forti riduzioni della materia grigia e bianca nel cervello. Ce ne sono stati altri che hanno constatato come livelli moderati di consumo di alcol potrebbero non avere impatti di questo tipo sul cervello, anzi negli anziani il consumo leggero farebbe addirittura bene.

Questo tipo di ricerche però non si avvalevano dei numerosi dati raccolti dallo studio scientifico pubblicato su “Nature Communications”. Si è tenuto conto di dati relativi alle informazioni genetiche e mediche dei soggetti sottoposti a tale studio, avvalendosi di risonanze magnetiche al cervello e riuscendo effettivamente a capire se ci sia correlazione tra alcol e invecchiamento del cervello. Si è tenuto conto ovviamente dell’età, dell’altezza, del sesso, dello stato di fumatore, dello stato socioeconomico, dell’ascendenza genetica, della contea di residenza e così via.

Una ricerca molto approfondita che ha permesso di dar vita ad uno schema evidente: il volume della materia grigia e bianca si riduceva in relazione al consumo di alcol. La differenza però si notava più che altro in quei soggetti che consumavano più di un’unità di alcol al giorno, in casi di consumo inferiore non cambiava il volume del cervello. Ovviamente la ricerca si è basata sulla correlazione di bere un bicchiere di vino o di birra e l’invecchiamento del cervello, ma saranno effettuati ulteriori studi a riguardo, come evidenzia Il Fatto Quotidiano.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

ATTENZIONE – L’articolo verrà successivamente completato con un FACT-CHECKING COMPLETO, ma per ora presenta un TAG PROVVISORIO con le informazioni fino ad ora raccolte per bloccare la viralità di eventuali bufale. La metodologia è spiegata nella seguente sezione: https://www.bufale.net/fact-checking-prearticoli

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.