basket-3×3,-olimpiadi-tokyo:-italia,-d’alie-“vogliamo-fare-qualcosa-di-speciale”

Basket 3×3, Olimpiadi Tokyo: Italia, D’Alie “Vogliamo fare qualcosa di speciale”

Mancano ormai poche ore all’esordio ai Giochi Olimpici dell’Italia femminile del basket 3×3 e le ragazze di Andrea Capobianco sono caldissime e pronte a scendere sul parquet per le prime sfide del torneo. Sabato, infatti, saranno impegnate contro Mongolia e Francia.

E oggi a parlare con la stampa sono stati proprio il ct delle azzurre e il capitano Rae Lin D’Alie. Proprio Capobianco ha fatto il punto della situazione e soprattutto ha messo nel mirino quelli che sono gli obiettivi delle azzurre. “Cosa ci aspettiamo da questo torneo? Di giocare sempre al massimo delle nostre possibilità, di non lasciare nulla di intentato in una competizione che può capitare anche una sola volta nella vita. Questo dobbiamo chiedere a noi stessi, poi a fine partita guarderemo il punteggio e faremo i complimenti a chi eventualmente è stato più forte di noi. Il 3×3 è un gioco esaltante, che propone emozioni continue e sempre diverse”.

L’autrice del canestro che ha regalato alle azzurre la qualificazione a Tokyo 2021, invece, mette l’accento più sulle emozioni del traguardo raggiunto e di quello che aspetta lei e le sue compagne tra poche ore. “Sono molto contenta, come tutto il resto della squadra, perché stiamo preparando bene il nostro esordio. Il Villaggio ci trasmette ulteriore energia. Non vediamo l’ora di entrare nella competizione, questi cinque giorni voleranno e saranno ricordati da noi per tutta la vita: ecco perché vogliamo fare qualcosa di speciale, con lo stesso spirito messo in campo a Debrecen e che ci ha portato fin qui” le parole della D’Alie.

Come detto, sabato 24 luglio Rae Lin D’Alie, Chiara Consolini, Marcella Filippi e Giulia Rulli esordiranno contro Mongolia e Francia. Domenica sarà la volta di Romania e Cina, lunedì le sfide con Giappone e Stati Uniti e, infine, martedì il match contro il Russian Olympic Committee. Obiettivo un posto tra le prime sei del torneo per accedere ai playoff e sognare una medaglia olimpica.

Credits: Ciamillo

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *