bari,-ecco-i-divieti-di-fermata-in-citta-per-la-manifestazione-cgil:-in-centro-il-corteo-di-landini

Bari, ecco i divieti di fermata in città per la manifestazione Cgil: in centro il corteo di Landini

La manifestazione regionale è stata indetta dalla Cgil per chiedere al Governo di modificare le scelte sulla manovra di bilancio in discussione in Parlamento. E’ prevista anche la partecipazione del segretario generale della Cgil, Maurizio Landini.

13 Dicembre 2022

Redazione online

BARI – Domani nel capoluogo pugliese ci sarà la manifestazione regionale indetta dalla Cgil per chiedere al Governo di modificare le scelte sulla manovra di bilancio in discussione in Parlamento. E’ prevista anche la partecipazione del segretario generale della Cgil, Maurizio Landini.

Dalle ore 5 e, comunque fino al termine delle esigenze di ordine pubblico, è istituito il “divieto di fermata” sulle seguenti strade e piazze:

a. piazza Federico II di Svevia, ambo i lati, tratto compreso tra piazza Massari e piazza dell’Odegitria;

b. corso sen. A. De Tullio, ambo i lati, tratto compreso tra piazza Massari e piazzale mons. Mincuzzi;

Dalle ore 10.00, e comunque fino al termine delle esigenze di ordine pubblico, relativamente al passaggio del corteo, è istituito il “divieto di circolazione” sul seguente percorso:

piazza Federico II di Svevia, via San Francesco d’Assisi, via Latilla, via Q. Sella, via Putignani, corso Cavour, piazzale IV Novembre, corso Vittorio Emanuele III, piazza Massari, piazza Federico II di Svevia.

I trasporti

I dipendenti dell’Amtab- conducenti, operatori di esercizio, verificatori titoli di viaggio, addetti esercizio – potranno aderire allo sciopero dalle 08,30 alle 12,30. Dunque qualsiasi linea potrà subire modifiche o essere annullata nell’arco delle quattro ore indicate. Per il personale degli uffici, officine e autorimesse, è possibile aderire allo sciopero le ultime 2 ore della prestazione lavorativa giornaliera.  Lo sciopero rispetterà le otto ore previste per i dipendenti in Puglia di Ferrovie dello Stato (dalle 9 alle 17). Treni ed autobus potranno dunque subire cancellazioni o variazioni in base al numero di adesioni su scala regionale. 

La scuola

Anche il mondo della scuola aderisce allo sciopero. A comunicarlo l’ufficio scolastico regionale comunica in un documento ufficiale lo sciopero indetto da Cgil – Flc  (Federazione lavoratori della conoscenza) Puglia per l’intera giornata rivolto a tutto il personale. “500 milioni non sono sufficienti affatto per risanare l’istruzione pubblica” commenta Stefano Mariano, coordinatore dell’Unione degli Studenti Puglia, sulle numerose ragioni che portano molti studenti ad aderire allo sciopero generale. Rete della Conoscenza Puglia menziona con certezza la partecipazione degli istituti De Nittis e Giulio Cesare, Panetti, Fermi, Socrate e Scacchi su Bari. 

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *