atletica,-gli-scenari-della-4×100-agli-europei-di-mulo:-“jacobs-insostituibile.-se-non-ci-fosse?-tortu-torna-in-quarta”

Atletica, gli scenari della 4×100 agli Europei. Di Mulo: “Jacobs insostituibile. Se non ci fosse? Tortu torna in quarta”

La 4×100 maschile è uscita con le ossa rotte dai Mondiali 2022 di atletica leggera: nel giro di un anno si è passati dal leggendario trionfo alle Olimpiadi di Tokyo 2020 all’eliminazione in batteria nel corso della rassegna iridata. La staffetta ha risentito dell’assenza per infortunio di Marcell Jacobs e i passaggi di testimone sono risultati lacunosi. L’auspicio è che il Campione Olimpico dei 100 metri possa recuperare in vista degli imminenti Europei ed essere della partita anche con il quartetto, ma al momento la situazione è tutta in divenire e non si sa ancora nel dettaglio quali saranno i piani del velocista lombardo. Sarà effettivamente presente a Monaco? Correrà solo a livello individuale o si prodigherà anche in staffetta?

Staremo a vedere quello che succederà nei prossimi giorni, ma intanto emergono nuovi scenari per la 4×100. Il responsabile della velocità Filippo Di Mulo è stato chiaro alla Gazzetta dello Sport: “Lui è insostituibile. Senza Marcell, Gran Bretagna, Francia e Germania ci sono davanti, avendolo a disposizione potremmo dire la nostra. Lui ci dà una grande affidabilità a livello di cambi. Se Marcell fosse disponibile, potremmo schierare la stessa squadra di Tokyo (Patta-Jacobs-Desalu-Tortu). Se non ci fosse, Tortu tornerebbe comunque in quarta (ai Mondiali era stato spostato in seconda, n.d.r.) e dovremmo trovare un secondo frazionista“.

Atletica, gli avversari di Marcell Jacobs agli Europei. Concorrenza non irresistibile: dipende solo dall’azzurro

Chituru Ali non aveva convinto durante la rassegna iridata e la coperta sembra essere un po’ corta. Tra l’altro in batteria bisognerà inventarsi qualcosa visto che Tortu e Desalu quasi sicuramente non la correranno, considerando che con buona probabilità nella stessa giornata disputeranno la finale dei 200 metri.

Foto: Lapresse

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.