alla-deriva-dentro-un-freezer:-l’incredibile-(dis)avventura-di-un-pescatore-brasiliano

Alla deriva dentro un freezer: l’incredibile (dis)avventura di un pescatore Brasiliano




Roma, 1 sett – Undici giorni dentro un freezer. Non voleva scappare alla calura estiva, ma è la strana storia di un un pescatore brasiliano, Romualdo Macedo Rodrigues, alla deriva dentro un congelatore nel bel mezzo dell’Atlantico, dopo che la sua barca è affondata. Lo rende noto il portale di notizie Uol.

Freezer alla deriva

Il soccorso è avvenuto ad opera di marinai che hanno individuato l’apparecchio galleggiante in pieno oceano, già nel Suriname. Indebolito, l’uomo è rimasto agli arresti per 16 giorni a Paramaribo, capitale del Suriname, perché privo di documenti. In un’intervista a programma Domingo Espetacular della TV Record, il pescatore ha spiegato di aver avuto l’idea di arrampicarsi sul freezer dopo aver visto la sua barca iniziare ad affondare. L’uomo aveva lasciato il porto di Oiapoque, nello Stato brasiliano di Amapà, per trascorrere tre giorni di pesca. La sua barca però aveva delle crepe e l’acqua è iniziata ad entrare. “Ho subito cominciato ad asciugare, ma il giorno dopo non c’era via d’uscita ed è affondata”, ha spiegato il pescatore che per di più non sa nuotare. L’unica cosa rimasta era un congelatore: dopo aver testato se l’oggetto galleggiasse, ha deciso di usarlo come fosse un’imbarcazione.

Strana storia

Una storia che fa colore in questo torbido fine estate e che strappa un sorriso, nonostante il pescatore abbia attraversato oltre 450km di oceano sul suo natante di fortuna, prima di essere tratto in salvo. Non sarà il pescatore di Hemingway e nemmeno il capitano Achab, ma almeno Romualdo avrà una storia da raccontare ai suoi figli.

Sergio Filacchioni

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.