alessia-marcuzzi-“stavo-per-morire-soffocata,-come-mi-hanno-salvata”

Alessia Marcuzzi “Stavo per morire soffocata, come mi hanno salvata”

Alessia Marcuzzi racconta un drammatico episodio che l’ha vista protagonista lo scorso anno insieme a Wilma Faissol. La moglie di Francesco Facchinetti le ha salvato la vita.

Alessia Marcuzzi la conosciamo tutti per essere una nota conduttrice la quale da un pò di tempo a questa parte è assente dalla tv. Lo scorso anno, dopo 25 anni di lavoro continuo con Mediaset, pare che abbia annunciato il suo voler ritirarsi. In molti avevano pensato che Alessia avesse avuto dei problemi con l’azienda ma ciò è stato smentito sia dalla diretta interessata che da Piersilvio Berlusconi. Adesso sembra che sia arrivato per lei il momento di tornare in tv e lo farà il prossimo autunno con un programma che andrà in onda su Rai 2. Ebbene, proprio in questi giorni, in occasione del suo ritorno in tv sembra che Alessia abbia raccontato un qualcosa di molto intimo e di inedito che riguarda anche Wilma, ovvero la moglie del suo ex Francesco Facchinetti.

Alessia Marcuzzi racconta un aneddoto privato e intimo che vede coinvolta anche Wilma Faissol

Alessia Marcuzzi nei giorni scorsi pare abbia raccontato un aneddoto che vede coinvolta anche Wilma Faissol, ovvero la moglie di Francesco Facchinetti. Pare che durante una a cena a Londra Alessia abbia rischiato di rimanere soffocata per via di un boccone di polpo che sarebbe fermato nella trachea. A salvarla pare che sia stata proprio lei Wilma Faissol che è la moglie di Francesco Facchinetti. Quest’ultima pare che sia intervenuta prontamente facendo la giusta manovra e liberando così le vie respiratorie di Alessia Marcuzzi, la quale deve a Wilma la sua vita e di questo ne è consapevole e ne sarà sempre riconoscente.

Il racconto della conduttrice, Wilma le ha salvato la vita

“Eravamo in un ristorante a Londra e mentre stavo mangiando, un pezzo di polipo mi si è bloccato nella trachea. Non riuscivo più a respirare, mi sono alzata e ho cominciato a strabuzzare gli occhi e a chiedere aiuto. Paolo e Tommy hanno provato a liberarmi dandomi dei colpi sulla schiena, ma nulla. Panico. Ho pensato davvero di morire, non riuscivo più a capire nulla, quando Wilma mi ha preso da dietro e mi ha stretto forte, dandomi un colpo forte sullo sterno verso l’alto. All’improvviso ho sputato quel grosso pezzo che mi bloccava la respirazione e che era rimasto completamente intatto, e ho ripreso a deglutire“. Questo il racconto di Alessia Marcuzzi che pare abbia lasciato tutti completamente senza parole.

Alessia condivide questa drammatica esperienza con i suoi follower

Tutto questo nel giro di due minuti davanti a tutte le persone del ristorante che non capivano che cosa stesse succedendo. Mi sono girata, l’ho abbracciata fortissimo e le ho detto commossa “Mi hai salvato la vita. Non lo dimenticherò mai”. È vero, Non lo dimenticherò mai Wilma. In pochi minuti, o forse secondi, sono passata da uno stato di sofferenza estrema ad unaliberazione totale e ho realizzato che poteva andare a finire davvero molto male”. Con queste parole Alessia, ha voluto condividere questa esperienza drammatica con tutti noi.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.