a-genova-una-diciottenne-ricoverata-in-neurochirurgia-con-diagnosi-di-trombosi.-il-25-maggio-era-stata-vaccinata-con-astrazeneca

A Genova una diciottenne ricoverata in Neurochirurgia con diagnosi di trombosi. Il 25 maggio era stata vaccinata con Astrazeneca

E’ ricoverata al Policlinico San Martino di Genova una ragazza di 18 anni con diagnosi di trombosi al seno cavernoso. E’ stata operata due volte, prima per rimuovere il trombo e poi per ridurre la pressione intracranica. Il 25 maggio aveva partecipato a un open day vaccinale e le era stata somministrata una dose di Astrazeneca. La Regione Liguria, che ha reso noto il caso, ha fatto sapere che “la direzione del policlinico ha attivato le previste segnalazioni nell’ambito delle procedure di farmacovigilanza verso Aifa nelle quali sono stati indicati anche i farmaci assunti dopo la vaccinazione”. In questo momento non ci sono elementi che colleghino la vaccinazione con la trombosi.

Il 3 giugno la ragazza era andata in pronto soccorso con cefalea e fotofobia. Tac cerebrale ed esame neurologico erano risultati entrambi negativi. Era quindi stata dimessa con raccomandazione di ripetere gli esami ematici dopo 15 giorni. Il 5 giugno è tornata in pronto soccorso con deficit motori. Sottoposta a Tac cerebrale con esito emorragico, è stata immediatamente trasferita alla Neurochirurgia del San Martino.

L’articolo A Genova una diciottenne ricoverata in Neurochirurgia con diagnosi di trombosi. Il 25 maggio era stata vaccinata con Astrazeneca proviene da Il Fatto Quotidiano.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *